STADIO LA PIRAMIDE

Lo Stadio La Piramide fu costruito con i contributi del Coni e fu inaugurato la prima stagione del Sorso Calcio in Serie C2, nel 1986. La struttura consta in un rettangolo di gioco regolamentare in erba naturale,, circondato da una pista per l’atletica leggera. Il pubblico può prendere posto nella tribuna centrale, molto ampia, oppure nella curva laterale scoperta. Le partite memorabili giocate nell’impianto sono state quelle con la Torres in serie C2, mentre l’ultima partita giocata nel campionato professionista risale al 1989 in occasione di Sorso – Alessandria, dove i biancocelesti, ormai retrocessi da tempo, pareggiarono 0-0 con l’Alessandria capolista del girone e già promossa in C1. Sciolto il Sorso Calcio nel 2006 nel settore adulti per dedicarsi oggi unicamente al calcio giovanile, l’impianto venne preteso dalla Romangia Sorso, che prima di allora disputava le partite interne allo storico campo intitolato a Salvatore Madau. La ex squadra più piccola del paese (dopo Sorso ed Esperia, le due grandi scomparse del calcio che conta) dopo essere partita dalla terza categoria sale in Prima, e disputando il primo campionato alla Piramide, pur se a periodi alterni, guadagna la Promozione. Retrocessa e dopo un periodo buio di un anno nel quale la squadra retrocede in seconda categoria, la Romangia cambia il suo corso e inizia un nuovo progetto con la presidenza Manunta, prendendo il nome di Sorso Calcio 1930, guadagna nel 2011 la Prima Categoria e dopo un anno di transizione in cui riesce a salvarsi punta al nuovo balzo in Promozione.

Tags: