Home
Andata
Ritorno
Calendari
Storia
News
Video
Classifica
Foto
Squadra
Marcatori
Giovanili
Juniores
Allievi
Giovanissimi
Sponsor
USINESE - SORSO 2-3 / GIOVANISSIMI, SORSO - TORRES 2000 0-8

domenica 9 aprile 2017

11^ GIORNATA DI RITORNO: USINESE - SORSO 2-3

Usini - Il Sorso espugna il campo dell'Usinese e riaccende un barlume di speranza per riagguantare un posto nei playoff, che sono ancora distanti 4 punti. Gara tiratissima quella andata di scena al Peppino Sau, con il risultato in bilico fino al fischio finale, dato che la posta in palio, entrambe le squadre avevano 40 punti in classifica, era rimanere agganciati a un filo di speranza nel rush finale del campionato.

In campo

Usinese - Delogu, Solinas (19'st Simula), Casu, Derosas, Cossu, Sanna N, Delrio, Masala, Milia, Piredda (37' Pinna R), Soriga
A disposizione Nieddu, Sanna M, Muroni, Pinna F, Cocco
Allenatore Fabio Levacovich

Sorso - Senes, Manca, Cacace M (34' st Roggio), Decherchi (22' st Cubeddu), Bagniolo, Gianni, Occulto (22' st Cacace R), Bonetto, Altea, Pulina, Saba
A disposizione Frau, Basciu, Scanu, Sannino
Allenatore Massimiliano Nieddu

Arbitro Davide Galiffi di Alghero
Assistenti Simone Spano e Leonardo Moroso di Sassari

Pronti via e le due squadre dimostrano subito di essere scese in campo con il coltello tra i denti per cercare fin da subito la via del goal, è l'Usinese che apre le danze dopo appena un minuto con una ghiotta occasione per Delrio, che in piena area batte a colpo sicuro trovando la risposta da campione di Senes che respinge con il piede. Il Sorso prova a bloccare le sfuriate dei locali ma trova parecchie difficoltà iniziali, passando i primi dieci minuti a doversi difendere dagli assalti rossoblu per cercare poi il colpo in contropiede. Al 22' arriva il vantaggio per gli uomini di Nieddu, Saba ruba palla sulla trequarti e triangola con Pulina che gli restituisce il pallone davanti a Delogu, il quale non può nulla sul tocco morbido di Saba che sigla la sua tredicesima rete stagionale. La reazione dei padroni di casa è quasi immediata, al 27' Delrio crossa in mezzo un pallone invitante per Soriga, non è preciso il suo colpo di testa, che si perde alto di un niente; non ha più fortuna Delrio al 29' su calcio d'angolo, il suo colpo di testa ravvicinato sfiora il palo alla destra di Senes. Al 37' Piredda infortunato è costretto a lasciare il campo, Levacovich, ex allenatore biancoceleste, manda in campo Pinna. 

L'avvio di ripresa è un incubo per i padroni di casa, Saba approfitta di uno scivolone di Derosas e gli porta via la palla, lo stesso numero 4 rossoblu è costretto a mettere giù l'attaccante biancoceleste, guadagnando il secondo giallo e l'espulsione, nonché il calcio di rigore per il Sorso. Dal dischetto Pulina non sbaglia spiazzando Delogu. L'Usinese però non si da per vinta e all'8' accorcia le distanze, su calcio di punizione dal vertice destro Masala anticipa tutti e deposita in rete per il 2-1. Al 12' Saba potrebbe ristabilire le distanze, ma lanciato defilato da Pulina non è preciso nella conclusione, con la sfera che si perde di un soffio alla sinistra della porta difesa da Delogu. Al 19' Simula prende il posto di Solinas per i padroni di casa, mentre al 22' Nieddu manda in campo Cubeddu e Roberto Cacace per Decherchi e Occulto. Al 25' una punizione velenosa di Saba dal corridoio destro costringe Delogu alla difficile parata, tenendo a galla i suoi. La pressione del Sorso trova i suoi frutti al 28', Altea batte dal limite trovando la respinta di Delogu, sulla palla però si avventa Pulina, che a porta sguarnita mette dentro il suo undicesimo goal con la maglia del Sorso. Al 31' anche il Sorso resta in 10, Altea va anzitempo negli spogliatoi dopo il secondo giallo. Al 34' Marco Cacace lascia il campo dolorante, al suo posto entra Roggio. L'Usinese non si arrende e tenta l'assalto finale, che al 38' porta i padroni di casa ad accorciare le distanze su calcio di rigore di Milia per atterramento di Pinna da parte di Manca, Senes intuisce ma non ci arriva. Il Sorso a questo punto riesce però a coprire gli spazi e non concede più nulla fino al fischio finale che giunge dopo 5 minuti di recupero, la squadra di Nieddu rivede un piccolo spiraglio per riagganciare i playoff. Prossima partita a Tempio.


























































Nessun commento: