Home
Andata
Ritorno
Calendari
Storia
News
Video
Classifica
Foto
Squadra
Marcatori
Giovanili
Juniores
Allievi
Giovanissimi
Sponsor
SABATO A MACOMER FINALE PLAYOFF SORSO - GUSPINI/TERRALBA

domenica 22 gennaio 2017

ULTIMA GIORNATA DI ANDATA: CASTELSARDO - SORSO 3-1

Tergu - Si chiude con un'altra sconfitta, la seconda consecutiva, il girone di andata per il Sorso con quella che può ormai definirsi una crisi di risultati. La squadra di Nieddu parte bene e sembra gestire bene la gara, ma complice un secondo tempo non all'altezza naufraga sotto i colpi del Castelsardo, motivato al punto giusto per cercare a tutti i costi punti preziosi. Una sconfitta dolorosa per i biancocelesti, che servirà comunque da spunto di riflessione per affrontare il girone di ritorno con più serenità.

In campo

Castelsardo - Esposito, Dibba, Cimino, Mastino, Oggiano, Nonne, Di Giulio (51' Sechi C) Manconi, Sechi P (46' Carta C), Poddighe, Cherchi (Carta M)
A disposizione Ventuleddu, Arca, Lepori, Fiori
Allenatore Giovanni Muroni

Sorso -  Frau, Manca, Roggio, Cacace, Bagniolo, Leoncini (18' Tanca), Pulina, Mereu (77' Sias), Altea, Occulto, Saba
A disposizione Senes, Ogana, Sannino, De Cherchi, Scanu
Allenatore Massimiliano Nieddu

Arbitro Davide Galiffi di Alghero
Assistenti Francesco Madeddu e Carlo Sanna di Ozieri
Con Gianni infortunato e Bonetto che deve ancora scontare un turno di squalifica va in campo Leoncini, dal primo minuto anche Manca, mentre Mereu torna in campo dopo una giornata di stop per infortunio. Tra i pali ritorna Frau, che riprende il suo posto dopo l'addio in settimana a Deliperi. L'avvio vede le due squadre affrontarsi in velocità cercando spazi giusti con lanci lunghi, e un sostanziale equilibrio tattico che dura per tutta la prima frazione. Il primo brivido della gara al 12', Pulina su calcio di punizione dal corridoio sinistro spara direttamente a rete, con Esposito che vola a mettere in angolo. Lo stesso attaccante biancoceleste sul successivo corner riceve palla da Occulto e si esibisce in una rovesciata stilisticamente buona, la sfera però cade tra le mani del portiere rossoblu che si fa trovare pronto a intercettare la traiettoria. Sull'altro fronte è Dibba a mettere pressione ai biancocelesti, su invito di Poddighe prova a sorprendere Frau sul suo palo, la sfera esce di poco. Al 18' Leoncini costretto a uscire per infortunio, al suo posto Tanca. I biancocelesti prendono piede e cominciano a tessere trame sempre più interessanti grazie alle percussioni di Altea e Pulina, che raccolgono un buon lavoro della retroguardia e del centrocampo, al 30' Altea servito da Mereu prova la conclusione da fermo, Esposito si oppone con i pugni. Lo stesso portiere rossoblu è lesto a intervenire per anticipare Occulto, che su punizione di Cacace stoppa la sfera in piena area ma non riesce a concludere verso lo specchio. Al 43' calcio di rigore per il Sorso, scambio tra Saba e Occulto, Dibba tenta di bloccare il numero dieci biancoceleste ma lo arpiona mettendolo giù, per l'arbitro non ci sono dubbi e indica il dischetto. Dagli undici metri Pulina si fa parare il tiro, ma sugli sviluppi Altea ritrova ancora il numero 7 del Sorso con un cross perfetto, Pulina di testa mette dentro per il vantaggio, secondo goal stagionale per lui.
Nella ripresa i padroni di casa tentano subito l'assalto in cerca del pareggio, al 46' Cherchi ha la palla buona ma dal limite dell'area sfiora solo il palo alla sinistra di Frau. Al 47' dentro Cristian Carta per Sechi, mentre al 52' Cristian Sechi prende il posto di Cherchi. Al 60' il pareggio rossoblu, Dibba raccoglie palla al limite dell'area ed effettua uno strano tiro di ginocchio, con la sfera che inganna Frau e si deposita in rete alla sua destra. Al 63' i rossoblu potrebbero già passare in vantaggio, su contropiede Di Giulio serve in piena area per Cristian Sechi, che da pochi passi e indisturbato spara alle stelle. Anche il Sorso prova la carta del contropiede, ma Pulina lanciato ottimamente prima è contrastato da Oggiano e poi in area da Nonne, che lo mette giù secondo l'arbitro regolarmente. Sull'altro fronte al 65' è ancora Dibba a far tremare la porta di Frau, che sul colpo di testa del rossoblu compie un miracolo mandando la sfera in angolo. Al 67' arriva però la doccia fredda per gli 11 di Nieddu, su cross dalla destra di Cristian Carta il suo omonimo Marco trova il tempo di sistemarsi la sfera sul suo piede e battere Frau da pochi passi. Il colpo del KO al 72', su angolo in favore del Sorso arriva il rilancio della difesa di casa in favore di Cristian Carta, che con un vuoto assoluto tra il cerchio di centrocampo e la porta di Frau si avvia palla al piede e batte l'estremo difensore biancoceleste, che non può far nulla. Al 77' Sias prende il posto di Mereu, ma a parte  un tiro di Altea all'87' che si perde di poco alla destra di Esposito e una conclusione di Marco Carta all'89' deviata in angolo da Frau  la gara non offre altre emozioni. Prossimo impegno a Sassari, avversaria il Cus Sassari.












































Nessun commento: