Home
Andata
Ritorno
Calendari
Storia
News
Video
Classifica
Foto
Squadra
Marcatori
Giovanili
Juniores
Allievi
Giovanissimi
Sponsor
FINALE PLAYOFF, SORSO - GUSPINI TERRALBA 0-1

domenica 29 novembre 2015

11^ GIORNATA DI ANDATA: SORSO - SINISCOLA 2-1

Sorso - Un Sorso che ormai ha preso l'abitudine a vivere pericolosamente sul filo del rasoio incassa un'altra vittoria al photofinish, gelando gli ospiti negli ultimissimi minuti di una partita molto combattuta, dove i biancocelesti hanno dovuto faticare non poco per portare a casa tre punti che valgono la testa solitaria della classifica del campionato di Promozione all'undicesima giornata di andata, una situazione che alla Piramide erano forse decenni che non si vedeva almeno. Il giallo su chi sia l'autore del primo goal è solo una curiosità in più nell'ennesima vittoria in zona Cesarini della squadra di Leoncini, che nonostante soffra di croniche assenze trova comunque la compattezza e la volontà necessaria a farsi strada confermandosi tra le grandi protagoniste del girone di andata.

In campo

Sorso - Frau, Giorgi, Cacace R (al 16' Rubattu), Canu, Bagniolo, Manca V, Pischedda, Mereu (81' Congiatu), Fenu, Occulto, Altea
A disposizione Contini, Roggio, Manca A, Zuddas, Sias
Allenatore Marco Leoncini

Siniscola - Sini, Bisacchi, Capello, Truzzi, Gavioli, Piga, Mastio (76' Farris), Cau, Depalmas, Cadoni (81' Corrias), Pala
A disposizione Lentini, Manca, Gauzoribas, Coddi, Novelli
Allenatore Angelino Mereu

Arbitro Andrea Pani di Sassari
Assistenti Salvatore Deriu e Maria Grazia Poddighe di Sassari
Il Sorso ancora in emergenza assenze deve fare a meno di Leoncini squalificato, di Saba, Marco Cacace e di Roberto Cacace, che prende parte alla gara ma deve uscire dopo circa 10' dolorante per una recidiva che quasi gli impedisce di camminare, sostituito da Rubattu. In compenso rientrano in rosa Canu e Fenu. La partita è equilibrata fin dai primi istanti, con il Sorso che soffre leggermente le assenze importanti con Manca costretto a giocare arretrato rispetto al solito, gli ospiti non sfigurano portando più volte il gioco dalla loro parte grazie alla vivacità di Depalmas e Pala, mentre la qualità corale e individuale biancoceleste regala in certi frangenti giocate davvero travolgenti. Dopo alcune folate senza esito è Altea al 18' a sfiorare per primo il vantaggio, servito da Pischedda si presenta a tu per tu con Sini mancando il bersaglio di un soffio. La risposta ospite su azione di mischia in area, con le conclusioni prima di Cau e poi di Pala respinte dal muro difensivo biancoceleste guidato da capitan Bagniolo. Al 35' Mereu fa tutto da solo e si presenta davanti a Sini superando due difensori, il portiere ospite si salva con i piedi sulla conclusione ravvicinata del biancoceleste. Prima del riposo è ancora il portiere dei biancoverdi a intervenire per respingere una punizione angolata ma poco potente di Canu. 
Nella ripresa il Sorso prova a cambiare ritmo, e le incursioni nella metacampo ospite si fanno più incisive fino al goal che arriva al 52', al termine di un'azione corale spettacolare iniziata da Altea e Occulto, quest'ultimo triangola con Pischedda che gli restituisce il pallone e serve un assist per Fenu, il quale batte a rete, Bisacchi devia il pallone e forse Mereu tocca con la punta del piede prima che la sfera varchi la linea, permangono comunque dubbi su chi attribuire il goal, giudicate voi dalle immagini del video. La reazione ospite non si fa attendere e al 70' arriva il pareggio, Cau serve Depalmas in piena area e il veterano numero nove siniscolese batte l'incolpevole Frau per l'1-1. Il Sorso prova a prendere in mano le redini del gioco alla ricerca della vittoria, ma il vento e le condizioni difficili del campo non consentono un controllo facile della sfera, che più volte rimbalza sulle zolle rendendo vane alcune azioni. Al 76' Pischedda su angolo di Altea avrebbe la strada spianata ma la conclusione è debole e finisce facile preda dell'estremo difensore ospite. All'81' Leoncini sostituisce Mereu con Congiatu, mentre nelle file ospiti Farris sostituisce Cadoni. I minuti passano inesorabili, ma proprio quando si pensava al pareggio arriva la zona "pazzosorso", Giorgi elude il controllo della difesa e vola sulla fascia offrendo un assist d'oro per Pischedda, che mette a segno il suo quarto goal stagionale. Festa sugli spalti e in campo, primato solitario in classifica e prossima partita che sarà di importanza fondamentale, in casa dell'Ilvamaddalena, ora seconda a due lunghezze dai biancocelesti. 








































Nessun commento: