Home
Andata
Ritorno
Calendari
Storia
News
Video
Classifica
Foto
Squadra
Marcatori
Giovanili
Juniores
Allievi
Giovanissimi
Sponsor
USINESE - SORSO 2-3 / GIOVANISSIMI, SORSO - TORRES 2000 0-8

lunedì 27 aprile 2015

14^ GIORNATA DI RITORNO: SORSO - SINISCOLA 2-1

Sorso - Penultima giornata ricca di suspence nel campionato di Promozione, il Sorso conquista una vittoria fondamentale per la salvezza, conquistando il quintultimo posto che, se mantenuto anche nell'ultima giornata, garantirebbe ai biancocelesti la permanenza nel campionato raggiunto con merito e sacrifici due anni fa. La squadra di Levacovich è dunque riuscita a fare sua l'ultima partita casalinga contro un Siniscola che non ha fatto sconti, cercando in tutti i modi di impedire al Sorso di incamerare i 3 punti. Sugli altri campi le buone notizie fioccano, il Codrongianos pareggia per 4-4 a Siniscola contro la Montalbo, mentre la capolista Atletico Uri vince a Ozieri per 5-2. L'Aritzo nel frattempo è invece condannata alla retrocessione insieme alla Fanum. Ora dipenderà tutto dal risultato dell'ultima giornata, in caso di vittoria  la salvezza è garantita, in caso contrario in condizioni sfavorevoli ci sarebbe da giocare la carta dei playout.

In campo

Sorso - Frau, Sias, Cacace M, Occulto, Bagniolo (11' Leoncini), Cacace R, Congiatu, Canu, Ninaldeddu, Mura (83' Fattacciu), Saba
Allenatore Fabio Levacovich

Siniscola - Deledda, Satta, Farris, De Palmas, Melino, Saporito (70' Borrotzu), Pilosu, Gavioli (76' Porcu), Ferreli, Cadoni (70' Cau), Senes
Allenatore Giovanni Pittalis

Arbitro Davide Nurchi di Alghero
Assistenti Matteo Asara di Olbia e Mario Puggioni di Sassari
Squalificati Ledda e Roggio, Levacovich sceglie l'opzione Mura, in difesa è schierato Sias, mentre Spanu e Mereu ancora a riposo in panchina, Occulto torna dopo aver scontato la squalifica, mentre Leoncini è inizialmente tenuto fuori per poi sostituire Bagniolo a causa di un infortunio all'11'. In avanti la scelta ricade sulla doppia punta Saba-Ninaldeddu, a differenza dello schieramento di Uri. Partita molto attenta da parte di entrambe le squadre, che evitano di scoprirsi troppo, all'8' su punizione di Canu Saba ci mette la testa per la deviazione, ma Melino salva mandando in angolo. Nonostante il buon avvio biancoceleste al 10' gli ospiti passano di vantaggio, su calcio d'angolo battuto da destra si accende una mischia confusa nella quale Senes risolve depositando in rete da pochi passi. All'11' Leoncini prende il posto di Bagniolo, infortunatosi durante uno scontro, non è ancora chiaro se il difensore biancoceleste salterà l'ultima gara di campionato. Il Sorso non si perde d'animo e cerca subito di rimediare al goal subito, riuscendoci al 19', Occulto è messo giù sul versante destro dell'area ospite, e direttamente su calcio di punizione Mura, al suo primo goal stagionale, insacca con un tiro preciso che inganna Deledda. Il Siniscola non sta a gardare, Frau al 20' deve intervenire per respingere un tiro di Pilosu da posizione defilata. Il Sorso prova allora a premere in cerca del vantaggio, e al 46' Deledda è provvidenziale deviando con un piede un tiro di Saba da pochi metri. 
Nella ripresa i biancocelesti danno la carica in cerca del goal fondamentale, al 47' Mura ci prova dalla distanza, il tiro è potente ma poco preciso. Al 62' incursione di Roberto Cacace sul corridoio destro, il biancoceleste è messo giù e l'arbitro indica il dischetto, dal quale Ninaldeddu non sbaglia spiazzando Deledda e siglando la sua sesta rete stagionale. Il Sorso allora prova a contenere il risultato, grazie ad una difesa attenta che deve fare i conti con un Siniscola per nulla arrendevole. All'81' Fattacciu sostituisce Mura. All'85' Saba serve Ninaldeddu in piena area, l'attaccante biancoceleste si esibisce in una mezza rovesciata ma la conclusione è imprecisa e la sfera esce a lato di un soffio. All'87' Senes espulso per doppia ammonizione, mentre all'89' Cau prende la via degli spogliatoi per un brutto fallo su Saba, e il Sorso può finalmente tirare il fiato con 3 punti importantissimi. Prossimo turno, ultima giornata di campionato, a Tergu. 



















Nessun commento: