Home
Andata
Ritorno
Calendari
Storia
News
Video
Classifica
Foto
Squadra
Marcatori
Giovanili
Juniores
Allievi
Giovanissimi
Sponsor
USINESE - SORSO 2-3 / GIOVANISSIMI, SORSO - TORRES 2000 0-8

lunedì 13 aprile 2015

12^ GIORNATA DI RITORNO: SORSO - CODRONGIANOS 4-3

Sorso - Un Sorso grintoso e determinato, e anche un pizzico fortunato, incassa tre punti preziosissimi contro i diretti avversari del Codrongianos, che insieme ai biancocelesti hanno dato vita ad un vero spettacolo a suon di goal degna cornice per un pubblico mai così folto in questa stagione. I ragazzi di Levacovich, che dopo una pausa di riflessione ha spronato i biancocelesti a dare l'assalto all'obiettivo salvezza in quest'ultimo rush finale del campionato, hanno dato battaglia lottando per tutti i 90 minuti, raccogliendo un risultato d'oro con un pizzico di buona sorte, latitante per tutto il resto del campionato.
In campo

Sorso - Frau, Cacace R, Cacace M, Occulto, Bagniolo, Roggio (65' Sias), Congiatu , Spanu (77' Barsi), Ninaldeddu, Ledda, Saba (89' Leoni)
Allenatore Fabio Levacovich

Codrongianos - Madeddu, Pettenadu, Corosu, Demontis, Masala, Delogu, Cadeddu, Mura S, Mura A, Sotgiu, Monti
Allenatore Daniele Fois

Arbitro Fabrizio Demontis di Sassari
Assistenti Khaled Bahri di Sassari e Matteo Nurchi di Alghero
Assenti Canu e Mereu, in campo torna titolare Occulto, Congiatu è schierato dal primo minuto, così come Roggio, mentre per questioni di fuori quota Leoncini prende posto in panchina. Tra i pali costretto a prendere coraggiosamente parte alla gara Frau, nonostante problemi fisici. Nel Codrongianos in campo dal primo minuto gli ex biancocelesti eccellenti Pettenadu e Monti. Non c'è tempo per prendere posto sulle gradinate e arriva il primo goal, dopo un minuto dalla propria metacampo Mura S indovina un lungo lancio per Mura A, che in velocità batte Frau con freddezza per il vantaggio ospite. Il Sorso non si scuote più di tanto e prova subito a rimediare al goal a freddo, e all'8' arriva il pareggio, dopo un'azione di Ninaldeddu e Congiatu sulla fascia destra la difesa del Codrongianos ribatte la palla nel tentativo di liberare, ma sulla sfera si avventa Occulto, che con un gran tiro da posizione non facile centra l'incrocio dei pali per il suo primo goal stagionale. Al 15' la gioia esplode con il vantaggio biancoceleste, punizione dal corridoio destro di Ledda, pennellata in area per la testa del giovane Congiatu, che con grande coordinazione si esibisce in uno spettacolare colpo di testa battendo Madeddu incolpevole. Primo goal con la maglia della prima squadra per il giovane sorsese. Al 19' però gli ex biancocelesti gelano la piramide firmando il 2-2, Pettenadu serve in piena area un perfetto assist per Monti, che da pochi passi non si fa pregare battendo Frau. Al 22' l'ex bomber biancoceleste impegna Frau con un tiro cieco, l'estremo difensore biancoceleste si rifugia in angolo. Al 26' Sorso ancora in vantaggio, Occulto recupera un pallone respinto dalla difesa ospite e serve un passaggio perfetto per Ledda in piena area, il numero 10 biancoceleste si aggiusta la sfera e batte facilmente l'estremo difensore rossoblu. La girandola di goal del primo tempo si chiude al 28' con il pareggio rossoblu, Frau ribatte un tiro ravvicinato di Mura S ma sulla sfera è appostato Sotgiu, che batte a porta vuota.
Nella seconda frazione le squadre sono più caute e tentano la zampata vincente ragionando con più calma, al primo minuto Frau è costretto a intervenire su una punizione insidiosa di Sotgiu che assume una strana traiettoria. Al 9' è Spanu ad avere la palla buona per il match point al termine di un'azione confusa, ma il giovane biancoceleste manca di poco il bersaglio mandando la sfera sul fondo. Al 65' staffetta Roggio-Sias. Le due squadre sembrano in perfetto equilibrio e si affidano alle iniziative personali degli avanti, al 73' un gran tiro di Sotgiu da fuori area trova pronto Frau alla deviazione in angolo. Al 75' il giovane Barsi prende parte alla gara sostituendo Spanu. Il Sorso decide di attaccare in forze all'assalto della porta ospite affidandosi a manovre ragionate che trovano però pronta la difesa rossoblu, e al 39' è costretta in 10 uomini per l'espulsione di Occulto, forse per eccessive proteste nei confronti del direttore di gara, ma la squadra di Levacovich non si perde d'animo e continua a voler cercare i 3 punti a tutti i costi, e ci riesce in maniera fortuita all'87', quando una punizione di Ledda trova la torre di Marco Cacace per Congiatu, il passaggio del giovane biancoceleste crea confusione in area rossoblu e alla fine un tentativo di liberare da parte di Pettenadu trova la sfortunata deviazione di Delogu, con la sfera che finisce in fondo al sacco. Nel finale Leoni sostituisce Saba, l'ultimo brivido lo regala Monti su punizione dal limite, il tiro del rossoblu si perde in mezzo al mucchio e finisce sul fondo di un soffio deviato da un compagno di squadra, e per il Sorso arriva la prima vittoria al termine di un ormai troppo lungo digiuno. Prossima partita ad Uri, in casa della corazzata capolista del campionato.



















Nessun commento: