Home
Andata
Ritorno
Calendari
Storia
News
Video
Classifica
Foto
Squadra
Marcatori
Giovanili
Juniores
Allievi
Giovanissimi
Sponsor
USINESE - SORSO 2-3 / GIOVANISSIMI, SORSO - TORRES 2000 0-8

lunedì 2 marzo 2015

7^ GIORNATA DI RITORNO: TEMPIO - SORSO 1-0

Sorso - Comincia a complicarsi in maniera preoccupante la classifica del Sorso, risucchiato in zona playout dopo la sconfitta a Tempio anche per la concomitanza della vittoria del Lauras. Non è un momento particolarmente felice per i biancocelesti di Levacovich, oggi in tribuna per squalifica, che nella prossima gara alla Piramide di Sorso dovrà vedersela con la fortissima Dorgalese. Con 8 gare da giocare, alcune delle quali anche con scontri diretti per la salvezza, la squadra romangina dovrà stringere i denti per conquistare una importantissima salvezza.

In campo

Tempio - Brundu, Cocciu (75' Orecchioni), Manconi, Congiu, Puggioni, Nativi, Carboni, Niedda, Serra, Frau (45' Peana), Pirodda (89' Asara)
Allenatore Gianni Addis

Sorso - Frau, Pischedda (70' Fattacciu), Cacace R, Sias (58' Mereu), Bagniolo, Leoncini, Spanu, Canu, Ninaldeddu, Ledda (85' Cacace M), Saba
Allenatore Giuseppino Cacace

Arbitro Antonio Urtis di Sassari
Assistenti Fabrizio Sebastiano Seu e Sandro Lisi di Olbia
Nel Sorso torna dalla squalifica Saba, che va ad affiancare l'ex di turno Ninaldeddu, mentre con il numero 4 Sias è preferito a Leoni, per il resto nessuna novità rispetto alla gara giocata contro la Montalbo. L'inizio sembra promettente e i biancocelesti sembrano poter mettere subito a segno la rete del vantaggio, pur con qualche rischio di troppo nei contropiede dei locali, al 6' Ninaldeddu riceve palla da Ledda in piena area, ma il suo tiro è respinto con il piede da Brundu, il quale si ripete con un miracolo al 10' su tiro ravvicinato di Pischedda, che recupera un pallone vagante in piena area sugli sviluppi di un calcio di punizione. I locali pericolosi al 13', Frau indovina un traversone per Carboni, che solo davanti all'estremo difensore biancoceleste spara altissimo. Su contropiede è invece Serra ad avere la palla giusta per portare in vantaggio i locali, ma Frau si rifugia in angolo sulla conclusione ravvicinata del numero 9 tempiese. Lo stesso Serra al 20', sempre su azione di rimessa, mette fuori di un niente da posizione defilata sulla sinistra. Il Sorso prova a rimettere ordine dopo le sfuriate dei locali, al 33' Saba prova a sorprendere Brundu con un rasoterra dal limite, ma il portiere locale para agilmente distendendosi sulla sua sinistra. Al 41' lo stesso estremo difensore è costretto a mettere in angolo una punizione velenosa di Ledda da 35 metri, che stava per finire dentro il sacco. Al 46' il brivido passa dalle parti di Frau, che respinge corto un traversone e sulla sfera si avventa Niedda a botta sicura, ma sulla sua strada trova la deviazione decisiva di Bagniolo.
Nella ripresa i tempiesi sostituiscono Frau con Peana. Il Sorso perde un pochino di incisività in attacco che aveva caratterizzato il buon primo tempo, al 57' comunque Ninaldeddu ci prova da posizione difficile dopo aver superato due difensori, ma Brundu si fa trovare pronto respingendo la conclusione dell'attaccante biancoceleste. Al 58' nel Sorso entra Mereu al posto di Sias. Al 68' il goal partita dei locali, sugli sviluppi di un angolo Serra alza a campanile un pallone in area, sul quale si avventa Niedda che tutto solo batte Frau con un perfetto colpo di testa. La reazione biancoceleste è immediata ma poco ordinata nella manovra, al 70' i locali hanno l'occasione di raddoppiare su contropiede di Serra, che anziché servire Pirodda prova il tiro da posizione impossibile mancando il bersaglio. Al 70' mister Cacace prova la carta Fattacciu al posto di Pischedda per cercare di dare più profondità al centrocampo, mentre nel Tempio Cocciu esce per Orecchioni. Chiude la girandola dei cambi Marco Cacace, che torna finalmente in campo dopo un lungo infortunio al ginocchio, prendendo il posto di Ledda all'85'. Ed è proprio sulla testa di Marco Cacace che passa la migliore occasione della ripresa per i biancocelesti, il suo colpo di testa però è respinto sulla linea di porta da Carboni, con il portiere fuori dai pali. Nel finale Tempio in 10 per l'espulsione di Manconi, fallo a gioco fermo su Roberto Cacace, ma i tentativi finali di scardinare la difesa locale non danno frutti e il Sorso è costretto a incassare la seconda sconfitta consecutiva. Prossima gara a Sorso, avversaria la Dorgalese.






















Nessun commento: