Home
Andata
Ritorno
Calendari
Storia
News
Video
Classifica
Foto
Squadra
Marcatori
Giovanili
Juniores
Allievi
Giovanissimi
Sponsor
FINALE PLAYOFF, SORSO - GUSPINI TERRALBA 0-1

lunedì 26 gennaio 2015

2 GIORNATA DI RITORNO: ILVAMADDALENA - SORSO 1-1

La Maddalena - Il Sorso torna dall'isola de La Maddalena con un punto prezioso, ottenendo il secondo risultato utile su due partite nel girone di ritorno, con 4 punti all'attivo per la squadra di Levacovich rispetto al solo pareggio esterno di Aritzo nel girone di andata, con Cossu alla guida. E' stata una trasferta durissima per i biancocelesti, martoriati da infortuni e defezioni a causa dell'influenza, schierando in campo una formazione completamente in emergenza che ha comunque dato il massimo concedendo poco ai padroni di casa. Una gara che ha mostrato il grande carattere della squadra, capace di far fronte alla sfortuna perfino degli infortuni nei primi istanti di gioco.

In campo

Ilvamaddalena - Deidda, Piccinnu (45' Giorgi), Mansouf, Bianchi, Conti, Leoni, Useli, Moi, Volante, Aveta (82' Murri), Perrone (57' Malorgio)
Allenatore Fabrizio Murgia

Sorso - Frau, Pischedda, Cacace R, Roggio (88' Sias), Bagniolo, Leoncini, Mereu (33' Congiatu), Spanu, Ninaldeddu (4' Occulto), Ledda, Saba
Allenatore Fabio Levacovich

Arbitro Vincenzo Pinna di Ozieri

Assistenti Simone Spano e Francesco Martone di Sassari
Sorso in emergenza, per Marco Cacace l'infortunio sembra serio, anche se si ha fiducia in un vicino recupero, assente Canu per influenza, Occulto torna dalla squalifica ma parte dalla panchina per cautelarsi da un problema al ginocchio, Ninaldeddu stringe i denti per una contrattura muscolare, e anche Roberto Cacace e Bagniolo, sebbene non in buone condizioni prendono parte alla gara. Inizio abbastanza equilibrato con le due squadre che non hanno paura a scoprirsi per portarsi nei pressi dell'area avversaria, la prima azione degna di nota è proprio dei biancocelesti, su passaggio di Bagniolo Ninaldeddu perde l'attimo buono all'altezza del dischetto contrastato da Aveta. Non stanno a guardare i maddalenini, che al 3' colpiscono un palo con Perrone, con un rasoterra da fuori area leggermente deviato da Bagniolo. Al 5' Frau interviene per deviare un colpo di testa ravvicinato dello stesso Perrone, che insieme a Volante costituisce il maggiore pericolo per la difesa biancoceleste. Dopo appena 6 minuti la prima tegola per il Sorso, Ninaldeddu è costretto ad abbandonare il campo per una contrattura, al suo posto stringe i denti Occulto. Il Sorso comunque non rinuncia a giocare la sua partita, e riesce comunque a tenere testa ai padroni di casa. Al 23' i biancocelesti si portano in vantaggio, rimessa di Cacace per Ledda, che si libera della marcatura asfissiante di due difensori e si porta sul fondo per mettere al centro un pallone d'oro per Mereu, che con freddezza si aggiusta la sfera e batte Deidda; 4° goal stagionale per il giovane biancoceleste, che insieme a Saba al momento è il marcatore più prolifico. La gioia del vantaggio dura poco, un lancio di Leoni lungo trova impreparati i biancocelesti al 25', e Volante ne approfitta per infilare Frau nell'angolino basso. Bagniolo prova a rimediare al 29', ma la sua conclusione, servito da, Ledda, si perde di poco alla destra di Deidda. Al 37' altra brutta tegola per il Sorso, che perde Mereu a causa di una lussazione alla spalla, al suo posto entra Congiatu. Al 39' Frau rimedia con una prodezza ad una indecisione, prima devia malamente un tiro innocuo di Moi, dopodiché si supera con un prodigio deviando d'istinto il colpo di testa di Volpe appostato a due passi dalla linea di porta. Prima del riposo ci prova Roggio, il suo tiro radente si perde però sul fondo.
Nel secondo tempo i padroni di casa sostituiscono Piccinnu con Giorgi. La partita diventa meno spettacolare rispetto al primo tempo, con gli attacchi delle due squadre che finiscono spesso imbrigliati nelle difese. Al 57' seconda sostituzione dei maddalenini, Malorgio per Perrone. L'unica occasione nitida arriva al 74', Volante vola sulla destra e serve un pallone d'oro per Malorgio, che tutto solo da pochi passi non riesce a colpire bene la sfera con l'azione che sfuma in un nulla di fatto. All'82' Murri prende il posto di Aveta, ma la partita non cambia volto, con le due squadre che freneticamente cercano lo spiraglio giusto per mettere a segno il colpo vincente, la difesa biancoceleste però riesce a tenere, così come quella maddalenina. C'è il tempo per l'esordio in prima squadra di Sias, che prende il posto di Roggio, ma alla fine le due squadre si spartiscono la posta in palio, risultato sostanzialmente giusto. Punto importante dunque per la squadra di Levacovich, che pur tra le difficoltà ha saputo trovare il piglio giusto per fare risultato. Prossima partita a Sorso, ospite il Tonara.



























Nessun commento: