Home
Andata
Ritorno
Calendari
Storia
News
Video
Classifica
Foto
Squadra
Marcatori
Giovanili
Juniores
Allievi
Giovanissimi
Sponsor
USINESE - SORSO 2-3 / GIOVANISSIMI, SORSO - TORRES 2000 0-8

lunedì 6 ottobre 2014

3^ GIORNATA DI ANDATA: TONARA - SORSO 3-1

Tonara - Il Sorso torna a mani vuote dal difficilissimo campo di Tonara, dove la squadra di Cossu ha dato prova di un grande miglioramento sul piano di gioco, disputando un'ottima gara fino al goal decisivo di Antonio Pili, che ha tagliato le gambe ai biancocelesti  in un momento delicato in cui Marco Cacace e compagni sembravano poter addirittura segnare il goal del vantaggio. Un vero peccato per una partita che nel primo tempo sembrava aver girato a favore dei biancocelesti.

In campo

Tonara - Mereu, Ferreli, Sciolla, Pili A., Sau L (68' Lungi), Sau C., Deligia (75' Carboni), Curreli, Pili E, Ferraro, Calaresu
Allenatore Antonello Floris

Sorso - Pintus, Roggio, Cacace M, Occulto, Bagniolo, Cacace R (65' Pinna), Canu (66' Mereu), Muresu (86' Demurtas), Arcadu, Spanu, Saba

Arbitro Luigi Antonio Urtis di Sassari
Assistenti Nicola Spano e Cinzia Palmas di Oristano
Ancora a riposo Ledda per infortunio, Cossu manda in campo Pintus in porta al posto di Frau, mentre Roberto Cacace parte dal primo minuto nonostante un leggero infortunio, la formazione si presenta per il resto identica a quella della partita con l'Ilvamaddalena. La partita è subito vivace con le due squadre che provano a colpire in velocità le rispettive retroguardie,  al 4' Deligia vola sulla destra e serve in mezzo un pallone prezioso sul quale però Pili E non arriva di un soffio. Per il Sorso invece sono Saba e Spanu a creare più problemi alla squadra allenata da Floris. Al 17' Saba lancia un pallone d'oro per Arcadu, che in velocità si presenta solo davanti a Mereu ma sbaglia clamorosamente forse inciampando con il pallone che finisce tra le braccia dell'estremo difensore rossonero. E' Saba stesso poi a mancare un'ottima occasione dopo esser riuscito a liberarsi al limite dell'area con una magia, il tiro però è debole pur se angolato, e per Mereu si tratta di una parata comoda. Al 32' il Sorso passa in vantaggio, lungo lancio di Bagniolo dalla propria metacampo, Saba si disinteressa del pallone per non far scattare il fuori gioco ma Spanu approfitta dell'indecisione della retroguardia rossonera per avventarsi sul pallone e battere Mereu per il suo secondo goal stagionale. Passano solo due minuti però e i padroni di casa pareggiano, grazie ad un potente tiro da fuori area di Antonio Pili su passaggio di Ferraro, con Pintus che non può arrivarci. 
Il Secondo tempo si apre equilibrato come la prima frazione, con le due squadre che giocano in velocità senza risparmiarsi, al 6' al 7' Calaresu semina il panico, prima Bagniolo gli blocca un passaggio in piena area diretto a Pili E, poi sugli sviluppi è Pintus ad opporsi al tiro del numero 11 rossonero volando a deviar ein angolo la conclusione potente. Al 66' e 67' prime sostituzioni biancocelesti, con Pinna che prende il posto di Roberto Cacace e Mereu quello di Canu. Al 69' Marco Cacace lancia in profondità per Saba, che si aggiusta il pallone sul vertice e prova a scavalcare Mereu, che risponde da campione deviando in angolo. Al 70' è invece Pintus a doversi opporre, su cross di Enrico Pili il pallone colpisce fortuitamente Bagniolo e si dirige in rete, ma l'estremo difensore biancoceleste reagisce d'istinto deviando la sfera. Il portiere biancoceleste non può nulla però al 73', quando un passaggio in piena area di Ferraro per Antonio Pili spiana la strada al numero 4 rossonero, che dall'altezza del dischetto spara una bordata, con Pintus che tocca il pallone ma non quel tanto che basta per mandarlo fuori. Il Sorso prova a reagire immediatamente con Saba, che a seguito di una bella azione corale prova il tiro dal limite trovando ancora la pronta risposta del portiere di casa, che manda la sfera in corner. A questo punto per il Sorso sopraggiunge la stanchezza, e il Tonara cerca di addormentare la gara in tutti i modi, al 90' arriva la beffa finale su contropiede, Calaresu approfitta di un'indecisione difensiva e in qualche modo riesce a sorprendere Pintus con un pallone morbido calciato dalla linea di fondo. Una sconfitta che fa male per la classifica, ma i biancocelesti hanno dimostrato di poter giocare un ottimo calcio, e stavolta avrebbe certo meritato qualcosa in più. Prossimo impegno alla Piramide contro il Lauras.




















Nessun commento: