Home
Andata
Ritorno
Calendari
Storia
News
Video
Classifica
Foto
Squadra
Marcatori
Giovanili
Juniores
Allievi
Giovanissimi
Sponsor
FINALE PLAYOFF, SORSO - GUSPINI TERRALBA 0-1

lunedì 8 settembre 2014

SEDICESIMI ANDATA COPPA ITALIA: TERGU - SORSO 2-1

 Sorso - Finisce 2-1 per i padroni di casa la gara di andata dei sedicesimi di Coppa Italia di Promozione, la squadra di Pino Cossu, al suo esordio ufficiale nella guida biancoceleste, è apparsa un po' in affanno a causa dei pesanti lavori di preparazione al campionato, che inizierà tra due settimane ad Aritzo, ma a sprazzi ha comunque fatto vedere un ottima circolazione di palla. Il Tergu è sembrato invece più vicino alla forma campionato, la matricola ambiziosa ha messo subito pressione ai biancocelesti riuscendo però a sbloccare il risultato solo nel secondo tempo in seguito a disattenzioni difensive.

 In campo:

Tergu - Nieddu, Giorgi (78' Cadeddu), Grabesci, Zallu, Truddaiu, Lepori, Oggiano, Mura, Mugoni, Russo (68' Pisano), Cossu (71' Pinna)
Allenatore Massimiliano Nieddu

Sorso - Frau, Del Regno, Cacace M, Occulto, Pischedda, Cacace R, Canu, Muresu (45' Ledda), Spanu (45' Mereu), Fenu (66' Demurtas), Saba
Allenatore Pino Cossu

Arbitro Francesco Madeddu di Ozieri
Assistenti Mario Pinna e Francesco Collu di Oristano
 Nel Sorso esordiscono subito i nuovi acquisti Frau, Pischedda, Spanu e Muresu, mentre tra i giovani scendono in campo Canu e Del Regno. Al calcio d'inizio il Tergu prova subito a sorprendere la squadra di Cossu, ma fino al 10' non arriva nessuna vera occasione da goal, quando Mugoni manda di poco a lato con un colpo di testa servito da Russo. Al 20' il Sorso replica con Canu, il giovane biancoceleste raccoglie palla in piena area e batte subito a rete, trovando la risposta di Nieddu che devia d'istinto. Al 30' ancora padroni di casa pericolosi, con una veloce azione in contropiede dove Cossu defilato non trova la porta sfiorando il palo alla destra di Frau. Al 32' l'estremo difensore biancoceleste deve opporsi ad una potente punizione di Frau, sulla respinta Mugoni scoordinato non riesce a ribadire in rete da due passi. Al 41' è ancora Frau protagonista, rimedia ad una indecisione di Del Regno e blocca in uscita la via del goal a Cossu,  e alla fine del primo tempo il portiere del Sorso vola sul sette a deviare una perfetta punizione di Russo. 
 Nel secondo tempo il ritorno di Ledda, che sostituisce Muresu, mentre Mereu prende il posto di Spanu. In avvio di ripresa i padroni di casa passano in vantaggio, veloce azione sulla sinistra di Mugoni, che vede libero Cossu in piena area e lo serve, l'attaccante gialloblu non si fa pregare e infila nell'angolo alla sinistra di Frau. Al 12' Sorso ancora sotto in seguito a un'indecisione difensiva, ne approfitta Cossu, il quale serve Mura tutto solo e per Frau non c'è nulla da fare. La reazione del Sorso passa per i piedi di Ledda, ma il suo tiro non causa grosse difficoltà a Nieddu, viceversa è ancora Frau a metterci una pezza, bloccando Russo diretto a rete in uscita al 19'. Il Sorso prova in qualche modo a sciogliere il bando della matassa, ma su cross di Roberto Cacace al 20' né Fenu prima né Saba poi riescono a battere a rete un pallone che danzava in piena area. Al 21' esordio di Demurtas, che sostituisce Fenu.  Il neo acquisto cerca subito di mettersi in mostra chiudendo la triangolazione tra Ledda e Saba, ma la linea difensiva si alza mettendo l'attaccante biancoceleste in fuorigioco. Al 46' Sorso in dieci uomini per espulsione di Occulto, causa doppia ammonizione, ma a tempo scaduto Mereu segna un goal preziosissimo che potrebbe fare la differenza nella gara di ritorno, angolo perfetto di Saba e il giovane biancoceleste, già messosi in evidenza nel finale dello scorso campionato, trova la sua prima rete con un bel colpo di testa che mette fuori causa Nieddu. Partita condizionata dalla stanchezza, ma che la squadra di Pino Cossu è riuscita in qualche modo a raddrizzare limitando i danni. Il discorso qualificazione è rimandato a domenica 14 settembre nella partita di ritorno allo Stadio La Piramide.












Nessun commento: