Home
Andata
Ritorno
Calendari
Storia
News
Video
Classifica
Foto
Squadra
Marcatori
Giovanili
Juniores
Allievi
Giovanissimi
Sponsor
USINESE - SORSO 2-3 / GIOVANISSIMI, SORSO - TORRES 2000 0-8

domenica 6 aprile 2014

12^ GIORNATA DI RITORNO: CASTELSARDO - SORSO 2-1

Castelsardo -  Un bel Sorso si arrende alla capolista, che grazie ad una incredibile serie di vittorie consolida il primato e si assicura quasi matematicamente il salto in Eccellenza con ancora tre gare da disputare. La squadra di Manunta ha dato comunque filo da torcere ai rossoblu, rischiando in due occasioni di pareggiare nel primo tempo dopo il goal a freddo subito nel primo minuto. Rimandata dunque la matematica salvezza per il Sorso, che domenica alla Piramide ospiterà l'Ilvamaddalena.

 In campo

Castelsardo - Pierangeli, Zara (46' Sotgiu), Caravagna, Gianni, Carrucciu, Cutolo, Mulas, Niedda (83' Manconi), Secchi, Frau, Palmas (84' Spanu)
Allenatore Stefano Udassi

Sorso - Pintus, Melis GM, Cacace M, Occulto, Valenti, Cacace R, Altea (67' Mereu), Bonetto, Saba, Ninaldeddu, Mura (48' Canu)
Allenatore Beniamino Manunta

Arbitro Paolo Fele di Nuoro
Assistenti Giovanni Battista Canu di Sassari e Mauro Masia di Sassari
 Manunta schiera un 4-4-2 puro, lasciando in panchina Bagniolo e preferendogli Roberto Cacace, che va ad affiancare il fratello, mentre in avanti Mura serve da appoggio a Saba e Ninaldeddu. La partenza è di marca rossoblu, desidorosi di chiudere immediatamente il discorso promozione la squadra di Udassi si butta in avanti dal primo minuto e coglie di sorpresa i biancocelesti passando in vantaggio alla prima occasione. Niedda riceve da Palmas e serve un assist d'oro per Frau, che appoggia in rete anticipando Melis e bucando l'incolpevole Pintus. I rossoblu galvanizzati provano subito a chiudere i conti, Gianni di testa su cross di Mulas manca di poco il bersaglio al 5'. Il Sorso si scuote e prova a raddrizzare una partita messasi subito in salita, e i padroni di casa allentano la presa. Al 13' splendido scambio tra Mura e Ninaldeddu, che vede accorrere Saba e lo serve immediatamente, l'attaccante biancoceleste è messo giù da Carrucciu e l'arbitro indica con decisione il dischetto del rigore. Lo batte Ninaldeddu, che trova però pronto alla respinta Pierangeli, primo penalty sbagliato per il bomber biancoceleste in questa stagione poco fortunata dagli 11 metri per il Sorso. La squadra di Manunta non si scompone troppo e prova a mettere pressione alla capolista, al 22' Saba ruba un pallone d'oro a Carrucciu e batte a rete dal limite dell'area, ma la conclusione è poco precisa e sfiora il palo alla sinistra di Pierangeli. 
 L'avvio del secondo tempo è nuovamente equilibrato, con il Sorso che prova a mettere le mani sul pareggio e il Castelsardo che gioca una partita molto ordinata e con incursioni improvvise che mettono a dura prova la difesa biancoceleste. Al 3' Canu prende il posto di Mura, mentre Udassi inserisce Sotgiu per Zara. Al 10' bella azione del Sorso sulla destra, con Saba che defilato in piena area impegna Pierangeli che risponde con un gran balzo deviando la sfera. Al 20' il Castelsardo sfiora il raddoppio con Secchi, che riceve palla all'altezza dell'area piccola su contropiede, ma sbilanciato conclude in maniera poco convinta trovando la risposta di Pintus con i piedi, con Roberto Cacace che libera definitivamente l'area sventando il pericolo. Il raddoppio è però rimandato di poco, al 21' Secchi serve in profondità Mulas, che con un preciso traversone trova pronto Palmas alla deviazione comoda in rete con Pintus che non può fare nulla per opporsi. Al 22' staffetta Altea-Mereu. Il Sorso prova a reagire ma al 24' rimane in 10 per l'espulsione di Bonetto, reo forse di aver protestato troppo vivacemente con il direttore di gara. Con un uomo in meno la retroguardia biancoceleste sbanda e al 28' rischia di capitolare di nuovo, ma il tiro di Secchi, ben servito da Gianni, si infrange sul palo alla sinistra di Pintus. Il Sorso comunque non si scoraggia e prova a giocare comunque la sua partita, a tempo scaduto accorcia le distanze su calcio di rigore per atterramento di Ninaldeddu, stavolta batte Saba e insacca per il 2-1 finale.













Nessun commento: