Home
Andata
Ritorno
Calendari
Storia
News
Video
Classifica
Foto
Squadra
Marcatori
Giovanili
Juniores
Allievi
Giovanissimi
Sponsor
FINALE PLAYOFF, SORSO - GUSPINI TERRALBA 0-1

domenica 12 gennaio 2014

1^ GIORNATA DI RITORNO: PLOAGHE - SORSO 3-0

 Sorso - Pesante sconfitta nella prima giornata di ritorno per il Sorso, la squadra di Asara si deve arrendere travolta da un Ploaghe che oggi ha disputato la partita perfetta, con una carica agonistica alla quale i biancocelesti non sono riusciti ad opporre una resistenza efficace. La situazione in classifica comincia ad essere delicata e il periodo nero di risultati, 3 sconfitte negli ultimi cinque incontri con due pareggi, comincia a pesare come un macigno. Domenica a Sorso arriverà l'Usinese, e i biancocelesti saranno ancora una volta chiamati ad una sfida difficilissima, contro una delle squadre migliori del momento, mentre il Sorso non sembra più lo stesso che aveva travolto per 4-0 a domicilio i prossimi ospiti.

 Ploaghe - Secchi, Chessa, Leoni M, Cocco, Zichi, Piredda, Olmetto (65' Atzeni), Sias, Pulina, Marras (73' Ferreli), Leoni A
Allenatore Hervatin

Sorso - Melis A, Pettenadu, Cacace R, Occulto, Valenti, Melis G, Monti, Bonetto, Saba, Ninaldeddu, Mura (51' Fenu)
Allenatore Marco Asara

Arbitro Alessandro Ventuleddu di Sassari
Assistenti Mario Puggioni di Sassari e Antonella Manca di Sassari
 Sorso privo di Marco Cacace e Bagniolo, Asara mette in porta il giovane Alessio Melis in luogo di Pintus, mentre a chiudere la difesa torna Giommaria Melis, rientrato dall'infortunio. Nel Ploaghe esordisce invece il nuovo portiere Secchi, ex Torres.  I padroni di casa partono subito forte mettendo in mostra i muscoli e al secondo minuto sfiorano il vantaggio, su angolo la palla spiove sui piedi di Leoni M, che da pochi passi sbaglia contrastato da Ninaldeddu. Il Sorso appare invece un po' in affanno, con Saba e Ninaldeddu isolati che subiscono anche marcature triple senza avere la possibilità di muoversi. Al 10' è Marras a sfiorare il vantaggio, il suo tiro da posizione difficile colpisce però la traversa e si perde sul fondo. Il Sorso dal canto suo fa quel che può per proporsi in avanti, il solito Ninaldeddu calcia una bella punizione dai 30 metri, che però si perde sul fondo. Il Ploaghe invece è un continuo martello pneumatico che attacca in forze, con il Sorso costretto a salvarsi come può. Al 19' infine la squadra di Asara capitola, punizione dal vertice sinistro e Cocco ci mette la zampata vincente anticipando tutti e depositando in rete con Alessio Melis impotente. Al 28' è Marras a impegnare Melis con un tiro dal limite, respinto con i pugni dall'estremo difensore biancoceleste. Al 30' il raddoppio ploaghese, i padroni di casa recuperano palla a centrocampo, Cocco buca la difesa biancoceleste con un passaggio filtrante per Pulina, che solo davanti a Melis ha tutto il tempo per prendere la mira e trafiggere la porta sorsese. Al 40' è chiamato per la prima volta in causa Secchi, che interviene ad anticipare Saba con i piedi molto oltre la sua area di rigore. 
 Nel secondo tempo il Sorso prova a cambiare marcia, ma contro un Ploaghe così in palla i biancocelesti si scontrano contro un muro invalicabile. Asara prova a inserire anche Fenu, ma a sfiorare il goal è il Ploaghe su contropiede, con Melis bravo a deviare in angolo una palombella velenosa di Olmetto. Al 10' Marras in mischia in area è bloccato da Valenti e Bonetto, che si oppongono come possono per impedire al forte attaccante ploaghese di chiudere la partita definitivamente. Il definitivo 3-0 è solo rimandato al 15', quando un lancio lungo trova pronto Leoni alla deviazione in rete con il destro, nonostante l'opposizione di Roberto Cacace. Al 33' il Sorso prova a segnare il goal della bandiera, Bonetto pesca in area Ninaldeddu, che stoppa bene i petto e tira, bravo Secchi a parare in due tempi impedendo il ritorno dell'attaccante biancoceleste. L'ultimo brivido è ancora del Ploaghe al 42', con Leoni servito al centro dell'area tutto solo che spara alto. 












Nessun commento: