Home
Andata
Ritorno
Calendari
Storia
News
Video
Classifica
Foto
Squadra
Marcatori
Giovanili
Juniores
Allievi
Giovanissimi
Sponsor
FINALE PLAYOFF, SORSO - GUSPINI TERRALBA 0-1

domenica 22 dicembre 2013

13^ GIORNATA DI ANDATA: ILVAMADDALENA - SORSO 1-0

 La Maddalena - Un Sorso poco brillante torna dall'isolotto de La Maddalena con una sconfitta di misura, ad opera di padroni di casa apparsi oggi con una mezza marcia in più rispetto agli uomini di Asara, che non hanno giocato come il loro solito con le assenze pesanti di Occulto e Monti che si sono fatte sentire eccessivamente, più un Marco Cacace costretto ad andare in campo nonostante un risentimento muscolare che lo farà poi infine cedere e uscire nel secondo tempo. Davanti vincono solo Usinese e Ploaghe, mentre nessuna vittoria arriva dalle altre battistrada, permettendo ai biancocelesti di ridurre le ripercussioni di questa sconfitta.
In campo

Ilvamaddalena -  Alia, Ceciarini, Mansouf Arricca, Conti, Leoni, De Santis, Useli (st Casula), Vitiello (st Di Fraia), Varsi, Malorgio (st Canu)
Allenatore Fabrizio Murgia

Sorso - Pintus, Melis(40' Fenu), Cacace M (st Pettenadu), Coccu, Valenti, Bagniolo, Mura (st Canu), Bonetto, Cacace R, Ninaldeddu, Saba
Allenatore Marco Asara

Arbitro Andrea Romano di Olbia
Assistenti Domenico Gangemi di Olbia e Michele Campus di Ozieri
Senza Monti e Occulto il Sorso si affida a un inedito 3-5-2, la squadra di Asara sembra iniziare bene con Ninaldeddu che già al 4' mette i brividi alla difesa di casa con una perfetta punizione, il portiere maddalenino respinge la sfera, che incoccia poi sul palo. Sul proseguimento dell'azione Roberto Cacace non trova nessuno pronto alla deviazione con il suo traversone in area. Al 10' ancora Sorso vicino al goal con un'azione iniziata da centro campo da Roberto Cacace, la palla arriva a Ninaldeddu che si invola dentro l'area ma si allunga il pallone, costretto a servire al centro Saba che però non riesce ad arrivarci per un soffio. Dopo l'avvio difficile i padroni di casa cominciano a prendere l'iniziativa, per due volte Coccu è costretto a fare gli straordinari per fermare le folate in contropiede di Malorgio. E' il preludio al goal di De Santis al 34'', che servito con un passaggio filtrante da Varsi trova impreparata la difesa biancoceleste e trafigge Pintus in uscita. Al 40' il Sorso perde Melis per infortunio, al suo posto Asara manda in campo Fenu nel tentativo di portare più peso in attacco. Al 42' i biancocelesti pericolosi su corner di Mura, la palla è intercettata dalla testa di Bagniolo ma finisce sul fondo sfiorando il palo alla sinistra di Alia. Prima del riposo sono invece i padroni di casa a sfiorare il raddoppio su contropiede, Vitiello lanciato sulla destra da Varsi non trova lo specchio della porta da posizione defilata. 
Nel secondo tempo il Sorso non ritrova brillantezza, ed è anzi l'Ilvamaddalena a rendersi pericoloso al 4' con un tiro da fuori area di Malorgio che finisce di poco alto. Al 6' i biancocelesti ci provano con Saba di testa imbeccato in piena area da Ninaldeddu su calcio piazzato, ma la conclusione non trova fortuna. Al 10' i padroni di casa sfiorano ancora il raddoppio con De Santis, che riceve palla da Malorgio al termine di una lunga falcata in contropiede, in piena area il numero 7 maddalenino colpisce a botta sicura ma la palla si stampa sulla traversa. I biancocelesti provano in tutti i modi a costruire il gioco sulla trequarti, ma il pressing maddalenino tarpa le ali alla squadra di Asara, che offre il fianco ai contropiede dei padroni di casa. Al 20' Pettenadu prende il posto di Marco Cacace, dolorante ad una gamba, mentre Canu prende il posto di Mura. Al 23' Ancora De Santis pericoloso, il suo tiro dal limite dell'area trova però la pronta risposta di Pintus in angolo. Al 26' bella combinazione tra Ninaldeddu Fenu, il bomber biancoceleste supera il portiere in uscita ma il suo traversone non trova la deviazione di Saba, anticipato di un soffio da un difensore. Al 28' maddalenini in 10, De Santis becca il giallo ma non contento ha qualcosa da aggiungere al direttore di gara, che gli risponde estraendo il rosso. Con un uomo in più il Sorso tenta in qualche modo di raddrizzare la gara, al 33' Saba fa da torre per Bagniolo, il colpo di testa ravvicinato del difensore biancoceleste non ha fortuna e si perde sul fondo. Lo stesso Saba è imbeccato in piena area l 38' da un calcio piazzato di Ninaldeddu, ma al tiro ravvicinato dell'attaccante biancoceleste risponde il portiere di casa con un mezzo miracolo che salva il risultato. Al 40' ancora Saba sempre su lancio di Ninaldeddu da punizione, il colpo di testa da due passi trova il piede dell'estremo difensore maddalenino a negargli ancora il goal, sugli sviluppi dalla ressa nessun giocatore romangino riesce a deviare la palla verso la porta. Al 47' è invece Pintus che deve intervenire almeno 10 metri fuori dall'area per bloccare un pericoloso contropiede con la sfera che stava giungendo a Varsi. Appuntamento per il 29 dicembre con l'ultima partita dell'anno, a Sorso contro il Porto Rotondo.














Nessun commento: