Home
Andata
Ritorno
Calendari
Storia
News
Video
Classifica
Foto
Squadra
Marcatori
Giovanili
Juniores
Allievi
Giovanissimi
Sponsor
USINESE - SORSO 2-3 / GIOVANISSIMI, SORSO - TORRES 2000 0-8

domenica 17 novembre 2013

9^ GIORNATA DI ANDATA: CODRONGIANOS - SORSO 2-1

 Sorso - Il Sorso torna a mani vuote da Codrongianos al termine di una partita combattutissima e abbastanza equilibrata, che ha visto gli uomini di Asara tentare il tutto per tutto per avere la meglio su un avversario che ha opposto una difesa molto composta ed efficace. Non si può rimproverare nulla ai biancocelesti che hanno infuso un impegno notevole nella partita, senza riuscire però a imporre la propria incisività offensiva come accade ormai da tre giornate, periodo piuttosto difficile per i biancocelesti in un campionato che però vede ancora molta incertezza con il Ploaghe che perde a Porto Rotondo e il Castelsardo che perde di nuovo la prima piazza, in una giornata in cui tra le prime 9 vincono solo Codrongianos e Ghilarza.

 In campo

Codrongianos - Decortis, Pippia, Eletti, Cossu, Ruiu, Carta F (48' Carta Fr), Mura Mi, Fadda, Mura A (48' Fimetti), Mura Ma, Sanna (77' Dettori)
Allenatore Francolino Fiori

Sorso - Pintus, Pettenadu, Cacace M, Occulto, Bagnolo, Cacace R, Canu (35' Coccu), Bonetto, Saba, Friscia (77' Monti), Mura (40' Fenu)
Allenatore Marco Asara

Arbitro Pasqualino Piras di Alghero
Assistenti Marco Addis di Olbia e Giuliano Luigi Monte di Alghero
 Formazione atipica per Asara, che lascia fuori Melis e Valenti, e costretto anche a fare a meno di Monti mezzo influenzato, che farà parte della gara nell'ultima frazione. I biancocelesti schierano allora Canu e Pettenadu. Fischio d'inizio e la partita per il Sorso prende subito la piega sbagliata, un traversone in area trova la deviazione di Marco Cacace che favorisce Sanna tutto solo in area, l'attaccante fredda Pintus con un sinistro di prima intenzione. I biancocelesti colpiti duramente a freddo provano subito a farsi sotto, al 10' Saba rifinisce un'azione di contropiede, il suo tiro si perde sull'esterno della rete. Canu al 15' invece manda fuori da buona posizione dopo un'azione sviluppata sulla sinistra da Roberto Cacace. La manovra del Sorso è ragionata e fitta di passaggi, ma i padroni di casa non si fanno sorprendere grazie ad una difesa attenta e ragionata, e il Codrongianos si rende pericoloso in contropiede al 19' con Mura A, che è anticipato in piena area di un soffio da Bagnolo. A sbrogliare la matassa ci prova Bonetto al 32', ma il suo tiro da 25 metri non ha fortuna e si perde alto sulla traversa. Al 34' brutta tegola per il Sorso con il grave infortunio di Mura per uno scontro aereo in cui ha la peggio con un brutto taglio sul sopracciglio che richiederà il trasporto in una struttura sanitaria per verificare la necessità di punti di sutura. Poco prima Asara aveva fatto un altro cambio inserendo Coccu in luogo di Canu. Nel finale del primo tempo brivido per una conclusione ravvicinata di Sanna su punizione di Eletti, il pallone sfila sul fondo alla destra di Pintus.
 Il secondo tempo si apre con il Sorso riversato in avanti in cerca del pareggio, ci prova per primo Friscia con un tiro da fuori area che però non impensierisce Decortis con il pallone che sfila sulla destra. Al 12' le cose si complicano ulteriormente, Pettenadu è espulso per fallo da ultimo uomo su Sanna dopo un retropassaggio fuori misura di Coccu che ha innescato il contropiede dei padroni di casa.  I biancocelesti però non si perdono d'animo e provano comunque a fare la partita nonostante l'inferiorità numerica, e al 21' giunge al pareggio grazie ad una magia di Occulto, che al limite dell'area riceve palla da Bonetto ed esplode un tiro a palombella che non lascia scampo al portiere rossoblu. La partita si infiamma e vede le due squadre premere in cerca del vantaggio, Pintus con i piedi è costretto a intervenire mettendo in angolo una conclusione di Fimetti, entrato al posto di Mura A. Lo stesso estremo difensore para a terra una conclusione insidiosa da fuori area di Mura Marco al 25'. Al 26' risponde Fenu provandoci dalla distanza, il tiro è forte ma poco preciso e si perde a lato del palo sinistro. Al 30' si ristabilisce la parità numerica dei giocatori in campo, Carta F è espulso dopo un fallo da dietro su Occulto. Al 77' Monti prende il posto di Friscia, nell'estremo tentativo di portare a casa una difficile vittoria puntando su un'invenzione del bomber biancoceleste, nonostante le precarie condizioni. La partita rimane incerta sul filo del rasoio con continui capovolgimenti di fronte, fino al 38', quando il giovane Fadda dal vertice sinistro esplode un tiro velenoso che inganna Pintus, convinto che il pallone fosse diretto sul fondo. Il Sorso prova a buttarsi disperatamente in avanti alla ricerca del pareggio, Ma Occulto prima e Saba poi non trovano troppa fortuna con le conclusioni, la seconda delle quali trova i pugni di Decortis a deviare sul fondo. Lo stesso Saba al 42' ci prova dal vertice sinistro con uno dei suoi tiri, imprecisa però la sua conclusione che si perde di poco a lato. Al 46' Sorso in 9, Coccu è costretto a mettere giù Fimetti lanciato a rete in contropiede e guadagna anzitempo gli spogliatoi. Sulla successiva punizione di Cossu Pintus si oppone in tuffo tenendo in qualche modo vive le speranze del Sorso. L'ultima azione da rete passa sui piedi di Cacace ben servito dal solito Occulto in una delle sue incursioni in area, la conclusione è deviata da Pippia in angolo, e la partita si conclude con la vittoria dei padroni di casa. Seconda sconfitta biancoceleste nelle ultime due trasferte, entrambe su misura ed entrambe nonostante una gara giocata bene, e un amaro in bocca che va però guardato in positivo per le buone cose viste in campo anche tra le mille difficoltà. Difficoltà che domenica dovranno essere superate domenica prossima a Sorso contro la Dorgalese in un altro duro match, senza gli squalificati Pettenadu e Coccu, mentre per Mura bisognerà verificare le sue condizioni. Mercoledì a Ozieri invece avrà luogo l'andata dei quarti di finale di Coppa Italia tra Ozierese e Sorso, alle ore 15.00.













Nessun commento: