Home
Andata
Ritorno
Calendari
Storia
News
Video
Classifica
Foto
Squadra
Marcatori
Giovanili
Juniores
Allievi
Giovanissimi
Sponsor
SABATO A MACOMER FINALE PLAYOFF SORSO - GUSPINI/TERRALBA

domenica 27 ottobre 2013

6^ GIORNATA DI ANDATA: SORSO - FONNI 4-1

Sorso - Un Sorso super archivia la pratica Fonni in un solo tempo, troppo forti oggi gli uomini di Asara contro i barbaricini giunti a Sorso con l'intenzione di fare una buona gara ma che si sono dovuti scontrare contro una squadra decisamente in forma, che conquista con la seconda vittoria consecutiva il secondo posto dietro al Castelsardo con un solo punto di distacco. Con il campionato ormai messo su binari decisamente entusiasmanti e la Coppa Italia ancora in ballo con i quarti di finale da disputare, la squadra di Asara sta attraversando un momento estremamente positivo, grazie ad un gioco stellare che oggi ha lasciato intravvedere cose egregie.

In campo:

Sorso - Pischedda, Melis (71' Pettenadu), Cacace R, Occulto (85' Canu), Valenti, Bagnolo, Monti, Bonetto, Saba, Friscia, Fenu (75' Mura)
Allenatore Marco Asara

Fonni - Masini, Ferreli, Balloi, Carta, Mattu (53' Milia), Marrocu, Tolu (55' Nonne M), Casalunga, Salerno, Mulas (46' Muscau), Nonne G
Allenatore Coccone

Arbitro Fabrizio Demontis di Sassari
Assistenti Alessandro Accomando di Olbia e Giovanni Battista Canu di Sassari
In campo il giovane Pischedda tra i pali, tornano in campo dal primo minuto Friscia e Fenu, per il resto è la formazione tipo, con un 4-3-3 che si trasforma spesso in un 3-4-3 completamente votato all'offensiva con le folate a turno sulla fascia di Cacace e Melis. I biancocelesti premono subito forte e in pochi minuti hanno il sopravvento sui barbaricini. Al 5' Monti porta in vantaggio il Sorso, riceve palla da Saba e scocca un tiro dal limite a fil di palo imprendibile per l'estremo difensore ospite. I fonnesi mettono la palla al centro ma la perdono subito e subiscono il secondo goal, Occulto trova pronto Fenu in area, il giovane attaccante fulmina Masini con un piatto destro preciso siglando il suo quarto goal in campionato. Il Fonni è colpito duramente dall'improvviso doppio vantaggio e sembra bloccato senza riuscire a reagire efficacemente, e al 19' potrebbe capitolare ancora, Occulto trova ancora una volta Fenu sul corridoio destro, il bomber biancoceleste fa tutto bene e dribbla anche il portiere, ma giunto defilato sul fondo colpisce il palo a porta vuota e sul tiro successivo è pronto Marrocu a respingere con il ginocchio sulla linea di porta. Al 23' è Occulto ad avere la palla buona, riesce a superare due difensori in piena area ma è fermato da Marrocu davanti alla porta prima che possa servire uno dei tre attaccanti appostati all'altezza del dischetto. Il goal è solo rimandato, al 30' Saba duella al limite con Balloi, ma ha la meglio il biancoceleste che si fa largo in area e serve un delizioso pallonetto per Occulto, che anticipa tutti e deposita in rete di testa per il suo primo goal in questo campionato. Al 33' Fenu scheggia il palo con un tiro peciso dal limite, mentre al 38' il Fonni reagisce grazie ad un calcio di punizione da 30 metri di Nonne, che inganna Pischedda e si infila alla sua destra. Il Sorso prova a spegnere sul nascere gli entusiasmi che potrebbero creare grattacapi nel secondo tempo, ancora Fenu che lavora al limite dell'area al 38' il suo tiro esce di pochissimo a lato. Al 40' episodio determinante, Nonne è lanciato lungo e si presenta davanti a Pischedda superandolo, ma il pallone prima di entrare è intercettato dal velocissimo Roberto Cacace che sventa la minaccia salvando sulla linea. Dal timore della possibile rimonta ospite al definitivo 4-1 per i biancocelesti passano solo due minuti, Monti raccoglie da 25 metri un lancio di Bonetto e fulmina ancora una volta Masini con un tiro improvviso e imprendibile.
Nel secondo tempo succede poco, il Sorso gioca tranquillo ormai pago del risultato mentre il Fonni prova in qualche modo ad affacciarsi nella metacampo biancoceleste senza troppa fortuna, al 3' Saba manca di poco la deviazione di testa su invito di Occulto, mentre Monti lanciato a rete è fermato ottimamente da Ferreli. Saba al 30' manca l'appuntamento con il goal, la sua conclusione in piena area è debole e fermata senza problemi da Masini, e la partita si trascina senza sorprese verso la fine, con l'ingresso in campo di pettenadu, Mura e Canu. Vittoria autoritaria quella del Sorso, dopo i 3 punti sofferti nella giornata precedente con il Lauras, ma al di là del bottino pieno conquistato si è vista una squadra solida e senza sbavature, che raggiunge il secondo posto in classifica e rivendica di diritto il miglior attacco del campionato insieme al Ghilarza, con ben 19 reti messe a segno. Prossima partita a Tonara, in una insidiosa trasferta contro una squadra che attraversa un ottimo momento.
















Nessun commento: