Home
Andata
Ritorno
Calendari
Storia
News
Video
Classifica
Foto
Squadra
Marcatori
Giovanili
Juniores
Allievi
Giovanissimi
Sponsor
FINALE PLAYOFF, SORSO - GUSPINI TERRALBA 0-1

domenica 13 ottobre 2013

4^ GIORNATA DI ANDATA: OZIERESE - SORSO 3-3

Ozieri - Succede di tutto in una partita caldissima in campo e non, il Sorso non riesce a portare a casa tutta la posta in palio nonostante un'ottima gara, anche se l'Ozierese ha avuto dalla sua la caparbietà di resistere con un uomo in meno per quasi tutto il secondo tempo. I biancocelesti passano così nel secondo tempo dalla possibilità di chiudere i conti, sprecando però malamente almeno due occasioni, a rischiare una sconfitta in una girandola di eventi che hanno scaldato gli animi.

In campo

Ozierese -  Carpenteras (60' Soggia), Pala, Mandras (70' Lintas), Zappino, Soggia G, Frau, Iacomelli, Marceddu, Marras, Ledda (60' Barroccu), Apeddu
Allenatore Agostino Fraoni

Sorso - Pintus, Melis, Cacace R, Occulto, Bagnolo, Pettenadu (79' Valenti), Monti, Bonetto, Saba, Friscia (74' Mura), Coccu (61' Castellazzi)
Allenatore Marco Asara

Arbitro Mauro Porta di Oristano
Assistenti Giovanni Nuvoli di Alghero e Mauro Masia di Sassari
Tra i pali torna Pintus, che ha recuperato dall'infortunio, mentre resta ancora ai box Marco Cacace, in compagnia di Fenu, squalificato, mentre Valenti prende posto in panchina per un risentimento al ginocchio ed entrerà nel finale della partita, Coccu invece è preferito a Mura con il numero 11. Il Sorso affronta l'avvio della gara senza timori, mentre l'Ozierese gioca perlopiù con lanci lunghi per il sempre verde Marras e per Apeddu, che spesso lavorano sul filo del fuorigioco dando parecchio lavoro agli assistenti dell'arbitro. Al 5' il Sorso è già in vantaggio, discesa fulminea del bomber Monti che si incunea in area dalla sinistra e trafigge Carpenteras con un diagonale a fil di palo che non lascia scampo. La reazione ozierese mette in difficoltà la retroguardia biancoceleste, ma nulla da fare per Iacomelli al 13', fermato da Roberto Cacace. Al 15' occulto si presenta slo davanti al portiere di casa, ma un attimo prima di tirare viene messo giù, secondo l'arbitro regolarmente e l'azione sfuma. Al 17' altro brivido per i biancocelesti, Marras sulla destra batte da ottima posizione ma trova il muro di Melis, oggi ottimo marcatore del bombere dell'Ozierese, che riesce per questo a colpire solo su calcio da fermo. Il pareggio arriva proprio su punizione di Marras al 25' da 25 metri, con Pintus che non ci può arrivare. Il Sorso però continua a giocare bene, e al 35' trova il nuovo vantaggio con Saba, che al limite dell'area trova lo spiraglio giusto mettendo fuori causa Carpenteras.
Il Secondo tempo vede l'Ozierese all'assalto in cerca del pareggio, Pintus al 2' deve intervenire su Apeddu lanciato solo a rete, l'azione poi continua con Pettenadu che si deve opporre con il corpo al tiro a botta sicura di Iacomelli. Al 5' espulso per doppia ammonizione Marceddu, a seguito di un fallo su Friscia. Al 14' Occulto potrebbe chiudere i conti, ma lanciato ottimamente solo davanti al portiere spara addosso a quest'ultimo, che si salva con un riflesso straordinario. Al 19' è Saba che non riesce a mettere al sicuro il risultato, accentratosi in piena area perde l'attimo e non riesce a concludere. I due errori costano cari, al 30' rigore per atterramento di Apeddu al limite dell'area, batte Marras e Pintus para sulla sinistra, l'arbitro per qualche motivo fa ripetere e lo stesso Marras mette a segno il pareggio. Al 34' Saba si vede annullare un goal in fuorigioco dubbio, mentre un minuto dopo è addirittura in vantaggio l'Ozierese, dopo una serie di batti e ribatti in area la palla arriva sui piedi di Ledda, che non sbaglia e porta in vantaggio i suoi. Il Sorso non ci sta e ha ancora energie da utilizzare, al 40' arriva il pareggio grazie ad una galoppata sulla sinistra di Occulto, il centrocampista biancoceleste stavolta anziché tirare serve Saba, che non deve far altro che accompagnare il pallone in rete per il 3-3. La partita continua a infiammarsi ed entrambe le squadre vorrebbero l'intera posta in palio, al 42' Saba ha il pallone giusto per il colpo vincente, ma la sua rovesciata in piena area non ha fortuna e sfiora il palo alla destra di Soggia, subentrato a Carpenteras al 60'. Al 47' lo stesso Saba su punizione fa venire i brividi ai padroni di casa, il suo spiovente si stampa sul palo, lasciando i biancocelesti con l'amarezza di non aver potuto gestire il risultato acquisito nel primo tempo. Prossima gara a Sorso, avversario il Lauras.















Nessun commento: