Home
Andata
Ritorno
Calendari
Storia
News
Video
Classifica
Foto
Squadra
Marcatori
Giovanili
Juniores
Allievi
Giovanissimi
Sponsor
FINALE PLAYOFF, SORSO - GUSPINI TERRALBA 0-1

lunedì 27 maggio 2013

TRIANGOLARE PLAY-OFF GARA 3: TONARA - SORSO 4-3


Tonara - SORSO IN PROMOZIONE. E' questo il verdetto che arriva dalla decisiva trasferta di Tonara, i ragazzi di Asara impongono il loro gioco e mettono il sigillo a questa stagione fantastica, mollando la presa solo negli ultimi 5 minuti con il risultato già ampiamente acquisito del balzo di categoria. E' stata una partita intensa, giocata anche sul piano del nervosismo, ma che ha visto i biancocelesti emergere dalle difficoltà iniziali e conquistare meritatamente il traguardo tanto inseguito durante la stagione e si è potuto dare inizio alla festa tanto attesa. Grande soddisfazione nella carovana che si è recata in barbagia con al seguito un buon numero di sostenitori accorsi grazie all'autobus messo a disposizione dalla società, e ora il Sorso Calcio del presidente Beniamino Manunta può tirare il fiato archiviando questo lungo e intenso campionato, prima di cominciare a pensare alla prossima stagione. Per il Presidente si tratta della seconda avventura in Promozione, dopo quella conquistata come allenatore nel campionato 2007/2008 sulla panchina dell'allora Romangia. In campo oggi due reduci proprio di quella impresa, Giovanni Pischedda e Francesco Marreu. Per Marco Asara si tratta invece della prima promozione da allenatore, dopo le due ottime stagioni sulle panchine di Porto Torres (come vice) e Castelsardo, concluse egregiamente centrando gli obiettivi delle due squadre. La situazione definitiva del triangolare vede dunque il Siniscola fuori dai giochi per la peggiore differenza reti, mentre per il Tonara si prolunga questo infinito campionato con l'ultimo spareggio disponibile per rimanere in Promozione, che verrà disputato contro la squadra che si classificherà seconda nell'altro triangolare. Sembra infatti allontanarsi la speranza che il Latte Dolce possa conquistare un altro posto in D liberandone uno a catena negli altri campionati, dopo il pareggio con il Fregene, e dunque solo la vincente tra le due seconde si potrà iscrivere al compionato di Promozione 2013/2014. Per quanto riguarda il girone D di Prima Categoria invece buone notizie per la Sprint Ittiri, che conquista la salvezza nel triangolare battendo il Golfo Aranci per 6-2.

Così in campo

Tonara - Sanna S, Floris, Mele (55' Sau G), Cattide, Sau L (70' Calaresu), Mura F, Curreli, Pili, Piras (75' Pili E), Talloru, Tocco
Allenatore Gabriele Sau

Sorso - Pintus, Gareddu, Cacace M, Occulto (86' Marreu), Bagnolo, Pischedda, Monti (65' Lizzeri), Bonetto, Cacace R, Ledda, Saba (76' Fenu)
Allenatore Marco Asara

Arbitro Luca Cherchi di Carbonia
Assistenti Antonio Porcu di Cagliari e Simone Spano di Sassari
Asara manda in campo una formazione tipo, avendo molte possibilità di scelta lasciando in panchina alcune delle prime linee durante la stagione regolare come Pettenadu,  Fenu e Lizzeri. La partenza è a razzo per entrambe le squadre, dopo un minuto Pintus deve già impegnarsi contro la conclusione ravvicinata di Talloru, ottima la risposta dell'estremo difensore biancoceleste che appare subito concentratissimo. Al 3' la squadra di Asara è in vantaggio, punizione velenosa del solito Gareddu, sesto goal stagionale per lui, che attraversa tutta l'area e si infila all'angolino sorprendendo tutti. La reazione rossonera è immediata, i tonaresi cercano di sfruttare la velocità di Talloru e Piras, che in tutto il primo tempo saranno una spina nel fianco della difesa romangina, e al 15' mettono in seria difficoltà il Sorso, Tocco involato in solitaria verso Pintus è atterrato da Bagnolo nell'estremo tentativo di impedire il goal, l'arbitro assegna il rigore ed espelle il centrale biancoceleste, costringendo la squadra di Asara a giocare in inferiorità numerica il resto della partita. Il penalty è trasformato da Talloru, che nell'incontro realizzerà una tripletta. I biancocelesti cercano di riorganizzarsi ma trovano difficoltà nel pesante campo barbaricino, e al 25' sono nuovamente colpiti dalla velocità dei rossoneri, ancora Talloru lanciato sulla sinistra ha la palla buona per il vantaggio, ma l'attaccante rossonero non centra lo specchio della porta contrastato da Gareddu. Passano due minuti però e il Tonara è in vantaggio, il solito Talloru che dal vertice destro scocca un tiro imprendibile per Pintus alimentando le speranze dei locali. I tonaresi continuano allora a premere sull'acceleratore, ma la squadra di Asara riesce a riorganizzarsi e a prendere le misure agli attaccanti di casa disinnescando la loro velocità. e nel contempo rendendo più incisivo il centrocampo biancoceleste, al 38' Saba è lanciato da Ledda superando la linea dei difensori, ma Sanna S riesce a toccare il pallone quel tanto che basta per impedire all'attaccante biancoceleste di colpire efficacemente. Lo stesso estremo difensore locale si ripete anticipando Monti poco prima del riposo, su lancio di un Ledda in crescendo.
Nel secondo tempo il Tonara esaurisce la sua carica iniziale giocando in maniera più ragionata per non lasciare scoperta la difesa in caso di contropiede e nel contempo tentare il colpo del KO che varrebbe la salvezza. I biancocelesti però iniziano a giocare il bel calcio che li ha contraddistinti durante il campionato e per la retroguardia rossonera iniziano le difficoltà. Al 62' azione magistrale con un intenso scambio tra Saba e Monti, il capocannoniere biancoceleste finalizza siglando la sua quindicesima rete stagionale. Il Tonara accusa il colpo e perde lucidità rischiando di capitolare sulle incursioni ospiti, al 70' Saba, che comincia a essere una spina nel fianco rossonero, sfiora il palo alla destra di Sanna con un tiro dal vertice. Al 76' il Sorso mette in cassaforte la Promozione, azione spettacolare sulla sinistra tra Occulto, Saba Bonetto e Gareddu, quest'ultimo si incunea in area e serve per Saba, che con un piatto sinistro poco dentro l'area di rigore batte Sanna per il 2-3. Con il Sorso ormai promosso il Tonara tenta disperatamente di raggiungere almeno gli spareggi, e la partita  si innervosisce, all'82' espulso Calaresu, entrato al posto di Sau, per fallo su Marco Cacace, oggi vero trascinatore carismatico. All'88' penalty per fallo di Occulto su Talloru, che trasforma per il 3-3. Il Tonara allora si getta disperatamente in avanti in cerca del goal su un Sorso ormai tranquillo del risultato, trovando in Lizzeri, entrato al posto di Monti, un muro che gli impedisce di realizzarlo. Sull'altro fronte invece Marreu (entrato al posto di Occulto) ha la possibilità di stroncare i locali al 91', ma il suo tiro dal limite su passaggio di Fenu (entrato al posto di Saba) finisce di poco alto. Al 93' in pieno recupero gli ospiti riescono a portare a casa almeno gli spareggi salvezza, con un goal di Tocco servito in piena area da Pili. Per il Sorso al triplice fischio esplode la festa, che si protrarrà fino in paese per concludere degnamente una stagione fantastica. Le due tifoserie che per tutta la partita hanno incitato i propri giocatori applaudono apertamente entrambe le squadre, ritrovandosi poi sportivamente a salutarsi all'uscita dello stadio.





















Nessun commento: