Home
Andata
Ritorno
Calendari
Storia
News
Video
Classifica
Foto
Squadra
Marcatori
Giovanili
Juniores
Allievi
Giovanissimi
Sponsor
FINALE PLAYOFF, SORSO - GUSPINI TERRALBA 0-1

domenica 21 aprile 2013

14^ GIORNATA DI RITORNO: LA CORTE - SORSO 3-1

 S. M. La Palma - Un Sorso completamente rimaneggiato e con la testa già rivolta verso i triangolari promozione che inizieranno a Maggio rimedia la seconda sconfitta consecutiva contro un caparbio La Corte, che ha sfruttato a dovere alcune disattenzioni difensive della squadra di Asara, orfana di Marco Cacace e Lizzeri, entrambi alle prese con un infortunio piuttosto serio che ne potrebbe compromettere la partecipazione nei play off. Una partita tutto sommato divertente, dove le seconde linee biancocelesti hanno cercato di mettersi in evidenza senza però cogliere un risultato utile, complice anche un po' di sfortuna nelle varie occasioni da rete sul risultato di parità.


Così in campo

La Corte - Francesconi, Sechi, Addis, Fadda, Cuccuru, Sassu, Castellazzi (87' Salis), Malfitano (90' Piras), Danna, Cossu, Mulas ( 80' Fois)
Allenatore

Sorso - Cacace E, Pettenadu, Cabras, Occulto, Bagnolo, Pischedda, Marreu (67' Mulas), Canu (60 Bonetto), Riu, Cacace R, Fenu (58' Monti)
Allenatore Marco Asara

Arbitro Vincenzo Pinna di Ozieri
Il Sorso scende in campo con una formazione quasi completamente inedita, per dare respiro ai titolari, in campo dal primo minuto ben quattro giorvani come Cabras, Canu, Pettenadu e Roberto Cacace, in porta invece prende posto Eugenio Cacace, il vice di Pintus, mentre torna in campo fin dal primo minuto Riu. La prima fase di gioco vede il Sorso dominare il possesso palla, tentando fin dai primi minuti di mettere a segno un colpo, in evidenza Riu, che al 3' e all'8' riesce a concludere verso la porta ospite con Francesconi pronto a rispondere. Sull'altro fronte è invece Eugenio Cacace a dover intervenire per sventare un'occasione da rete di Malfitano, che impatta male il pallone permettendo all'estremo difensore biancoceleste di intervenire. Il Sorso è sfortunato al 22', quando su cross di Marreu Roberto Cacace coglie in pieno il palo su colpo di testa con il portiere giallonero battuto. Al 40' in una partita molto equilibrata è ancora Eugenio Cacace a salvare il risultato, riuscendo a chiudere lo specchio della porta a Mulas lanciato sulla fascia sempre sguarnita, e lo stesso portiere biancoceleste si ripete su Sanna due minuti dopo, sempre dalla stessa posizione. Al 45' è invece il Sorso a sfiorare la marcatura, il colpo di testa di Bagnolo su cross di Occulto sfiora il palo alla destra di Francesconi.
 Nel secondo tempo il Sorso prova a premere, incontrando però grosse difficoltà, al 2' Riu viene fermato a due passi dalla porta, forse irregolarmente, e l'azione sfuma con un nulla di fatto. Al 10' padroni di casa in vantaggio, grazie ad un calcio di punizione da 35 metri di Mulas che inganna Eugenio cacace. Asara prova a vivacizzare un po' il gioco inserendo Monti e Bonetto ai quali si aggiunge Mulas, che fa il suo esordio in campionato, ma il La Corte trova il raddoppio al 25' con un pallonetto pennellato da Danna che Eugenio Cacace riesce solo a toccare senza deviarlo in corner. Monti prova a scuotere il Sorso con la sua forza, al 30' impegna Francesconi con un tiro da fuori area, deviato in corner.  Al 36' il bomber biancoceleste accorcia le distanze, appoggiando in rete un perfetto traversone di Roberto Cacace, 14° goal stagionale per il capocannoniere del Sorso.  Al 90' Mulas spegne la rimonta ospite, si libera di Pischedda e batte ancora Eugenio cacace con un pallonetto dal limite. Prossima gara a Sorso con il Luogosanto, ultima partita della stagione regolare prima di attendere i triangolari Promozione.

















Nessun commento: