Home
Andata
Ritorno
Calendari
Storia
News
Video
Classifica
Foto
Squadra
Marcatori
Giovanili
Juniores
Allievi
Giovanissimi
Sponsor
FINALE PLAYOFF, SORSO - GUSPINI TERRALBA 0-1

domenica 14 aprile 2013

13^ GIORNATA DI RITORNO: SORSO - PLOAGHE 0-1


Sorso - Arriva contro la vincitrice del campionato la prima sconfitta del girone di ritorno per la squadra di Asara, sconfitta che lascia l'amaro in bocca per una partita che ha visto le due squadre migliori del campionato affrontarsi a viso aperto senza lesinare in gioco e azioni da goal. Un po' di sfortuna e troppa imprecisione sotto porta non hanno permesso ai biancocelesti di provare a fare il colpaccio in una gara in bilico fino all'85', quando Cubeddu raccoglie un pallone in piena area e fulmina Pintus regalando l'ennesima vittoria alla Plubium. La sconfitta non porta comunque novità in casa biancoceleste, i punti di distacco dal Luogosanto sono sempre 15, dopo la sconfitta inaspettata a Oschiri, e ora anche la matematica relega i biancocelesti alla partecipazione immediata ai triangolare promozione.

 Così in campo

Sorso - Pintus, Gareddu, Cacace M (75' Pischedda), Marreu (60' Saba), Bagnolo, Occulto, Monti, Bonetto, Fenu (83' Riu), Ledda, cacace R
Allenatore Marco Asara

Ploaghe - Garau, Sechi, Cubeddu, Zichi, Cocco, Olmetto (75' Masala), Coghene, Congiu, Atzeni, Cano (64' Marras), Ferraioli (84' Cedrello)
Allenatore Sechi

Arbitro Davide Nurchi di Alghero
 Formazione rimaneggiata quella che scende in campo contro il Ploaghe, Asara lascia in panchina Saba, Pischedda e Pettenadu, schierando dal primo minuto Marreu e Fenu unica punta, mentre in difesa torna Bagnolo. Doveva rimanere in panchina anche Occulto, che deve però prendere subito parte alla gara a causa di un infortunio occorso a Lizzeri durante il riscaldamento prepartita. Le due squadre non perdono troppo tempo a studiarsi e si affrontano a spregiudicatamente in cerca del goal. Già al 6' Ploaghe pericoloso dopo un'incomprensione difensiva, Olmetto approfitta servendo in area per Ferraioli che manda alto di poco. Il Sorso prova a mettere pressione ma nonostante le buone discese l'unica occasione arriva al 10' su punizione di Gareddu, con Garau costretto a smanacciare per anticipare l'intervento di Bagnolo.  Al 24' ancora il Ploaghe che preme alla ricerca del goal, ma Sechi si fa ipnotizzare da Pintus a pochi passi, il portiere biancoceleste compie l'impresa di negare il goal alla capolista. Sull'azione successiva è il Sorso a sfiorare il vantaggio grazie a un'incursione di Occulto, ma sul tiro di Monti da pochi passi la difesa ospite fa muro negando il vantaggio, e il primo tempo si chiude con un sostanziale equilibrio.
 Il secondo tempo non riserva troppe sorprese, ma il Sorso prova a farsi un po' più intraprendente, all'11' è comunque Pintus a doverci mettere una pezza per mettere in corner un tiro dal limite di Ferraioli. Asara prova a inserire Saba per dare solidità in attacco al 60', e gli effetti sono immediati, mentre dall'altra parte Sechi fa entrare il capocannoniere del campionato Marras. al 72' bella azione sulla sinistra con Monti che mette in mezzo un pallone invitante per Fenu, che disturbato non riesce a centrare la porta sul colpo di testa ravvicinato. Un minuto dopo miracolo di Garau, che sul tiro di Saba in piena area vola a deviare il pallone, che si stampa sul palo prima di finire sul fondo. Al 75' Asara perde Marco Cacace per infortunio, al suo posto entra Pischedda, mentre all'83' torna dopo un lungo infortunio Riu, che prende il posto di Saba. All'85' il goal partita, Cubeddu al limite dell'area scocca un tiro improvviso dopo aver recuperato una respinta e coglie di sorpresa Pintus, che probabilmente non vede partire il pallone. Colpita proprio nel momento migliore, il Sorso prova a reagire ma è poco incisiva, l'ultimo brivido lo regala Riu, che all'altezza del dischetto si trova il pallone sulla testa ma la sua conclusione è centrale. Un vero peccato aver perso l'occasione di fare risultato contro la prima della classe, in una partita che comunque non aveva nulla da dire per quanto riguarda la classifica, ora per il Sorso rimangono da disputare altre due partite con il La Corte e il Luogosanto, prima di riposare in attesa di conoscere le avversarie dei playoff.










Nessun commento: