Home
Andata
Ritorno
Calendari
Storia
News
Video
Classifica
Foto
Squadra
Marcatori
Giovanili
Juniores
Allievi
Giovanissimi
Sponsor
FINALE PLAYOFF, SORSO - GUSPINI TERRALBA 0-1

giovedì 1 novembre 2012

8^ GIORNATA DI ANDATA: SORSO - STINTINO 3-1

 Sorso - Vittoria importante e sofferta per il Sorso alla Piramide nel turno infrasettimanale della ottava giornata di campionato, contro uno Stintino coriaceo che alla fine ha dovuto però cedere il passo agli undici schierati da Marco Asara, che hanno avuto il merito di aver mantenuto l'iniziativa per la maggior parte della partita. Tre punti tutto sommato meritati, comunque, per quanto visto in campo pur con gli ospiti che davano l'impressione di poter colpire in qualsiasi istante, prendendo in contropiede la difesa romangina. La squadra biancoceleste ora balza in un unico colpo al terzo posto, grazie anche alla sconfitta della Gymnasium a Tissi, capolista insieme al Ploaghe e distanti sempre 4 punti dalla squadra di Asara e che domenica si affronteranno in una sfida di vertice.

 Così in campo

Sorso - Cacace E, Gareddu (70' Lizzeri), Cacace M, Occulto, Pischedda, Cacace R (75' Fenu), Monti, Bonetto, Riu, Ledda (35' pt Dettori), Saba
Allenatore Marco Asara

Stintino - Saiglia, Piredda, Arrigo, Valia, Garau, Pittalis, Santandrea (60' Depalmas), Cocco, Modica (52' Puliga), Dieye
Allenatore Giampiero Barrocu

Arbitro Mario Puggioni di Sassari
 Primi minuti cauti delle due squadre, che sembrano timorose di scoprirsi, ma in poco tempo è il Sorso a premere l'iniziativa e prendere confidenza con il proprio solito gioco votato all'attacco, e al 9' passa in vantaggio, traversone di Saba che rimbalza sul palo e Occulto si avventa di testa per scaraventare in rete da pochi passi. Lo Stintino cerca di scuotersi, e giunge al pareggio dopo appena otto minuti, con una punizione potentissima di Modica che colpisce la traversa, rimbalza sul terreno e torna in campo, ma l'arbitro vede che la palla varca la linea di porta e assegna il goal (da un'analisi al computer posso dire che il direttore di gara aveva ragione). Il Sorso prova allora a riordinare le idee per cercare un nuovo vantaggio, ma il pressing asfissiante ospite impedisce alla squadra di Asara di poter gestire ottimamente il gioco, subendo per altro i contropiede avversari, tanto che il tecnico biancoceleste decide di inserire un quarto difensore, Dettori, al posto di Ledda per un 4-4-2 più cauto. Gareddu al 30' impegna Saiglia con un tiro sporcato dalla difesa, mentre pochi minuti dopo l'estremo difensore dello Stintino è costretto a superarsi su Riu lanciato a rete in piena area, e si ripete su Roberto Cacace da pochi passi. Lo Stintino comunque non sta a guardare, ma il modulo schierato da Asara da i suoi frutti e gli ospiti non riescono a rendersi troppo pericolosi
 Nel secondo tempo è battaglia a centrocampo, con il Sorso che prova a creare gli spazi mentre lo Stintino è attendista con l'intento del colpaccio in contropiede. I sorsesi sprecano una ghiotta occasione da goal con Saba, che da pochi passi spedisce alle stelle. L'attaccante sorsese si fa perdonare poco dopo procurandosi un rigore, trasformato impeccabilmente da Monti. Lo Stintino non ci sta e sotto di un goal prova il forcing, ma Modica spara altissimo dopo essersi accentrato bene al limite dell'area. L'occasione più ghiotta però arriva sui piedi di Puliga, che solo davanti a Eugenio Cacace si fa parare la conclusione, mentre Pischedda deve fare gli straordinari per bloccare uno Stintino improvvisamente riversatosi in avanti in cerca del pareggio, riuscendo a sbrogliare un'azione di Modica e Santandrea. La partita diventa incandescente e l'arbitro espelle Occulto e Dieye che da qualche minuto si rimbeccavano. Su capovolgimento di fronte Fenu, appena entrato, impegna Saiglia con un tiro a girare. Al 91' il goal che chiude definitivamente la partita, Monti recupera un pallone calciato da Riu e respinto dalla difesa, e dal limite dell'area fulmina l'estremo difensore ospite per il 3-1 finale. Ma prima del triplice fischio Fenu viene espulso, probabilmente per un diverbio con l'arbitro. Quinta vittoria nelle ultime sei partite per la squadra di Asara, che ora assapora i piani alti della classifica tallonando a 4 lunghezze il duo Ploahe-Tissi. Prossima partita a Thiesi.

















Nessun commento: