Home
Andata
Ritorno
Calendari
Storia
News
Video
Classifica
Foto
Squadra
Marcatori
Giovanili
Juniores
Allievi
Giovanissimi
Sponsor
FINALE PLAYOFF, SORSO - GUSPINI TERRALBA 0-1

lunedì 2 aprile 2012

27^ GIORNATA DI CAMPIONATO: SORSO - LAURAS 0-0

Sorso - Preggio a reti bianche tra un Sorso falcidiato da squalifiche e infortuni e un Lauras consolidato al terzo posto che vede lo spiragli play-off affacciarsi all'orizzonte con poche giornate al termine. La squadra di Sechi, oggi in campo per sopperire alle assenze, spreca una quantità di occasioni da goal, mentre il Lauras dava l'impressione di poter colpire in qualsiasi momento con una rete a sorpresa che avrebbe oltremodo punito i biancocelesti per quanto visto in campo. A poche giornate dal termine del campionato il discorso salvezza per il Sorso non si è ancora chiuso, e la prossima sfida difficilissima contro l'Ardara potrebbe rappresentare un ulteriore difficoltà per raggiungere l'obiettivo.

In campo:

Sorso - Calvia, Cappai (87' Basciu), Santoni, Sechi, Lizzeri, Pischedda G, Pischedda A, Mulas, Pala, Mela (80' Soro), Pinna.
Allenatore Gianluca Sechi

Lauras - Piras, Cugini, Cuccu (46' Barneschi), Carboni, Marini M, Cossu (89' Deriu), Madeddu, Marini R Gala, Mageri, Ciaffu (87' Andreoli).
Avvio difficile per i sorsesi, la difesa si fa prendere alla sprovvista e Ciaffu lasciato solo in piena area colpisce il palo con Calvia battuto, ma la squadra di Sechi nonostante le numerose assenze si fa sotto, sprecando un'incredibile serie di goal con Andrea Pischedda, Mela e Pinna, nessuno dei quali riesce a trovare lo spiraglio giusto nella porta difesa da Pira, mentre la terza forza del campionato si limita a contenere preparando insidiosi contropiede. Poco spettacolo nella gara, a causa delle condizioni sfavorevoli del terreno di gioco, piuttosto irregolare che non permette di gestire il pallone ottimamente.
Nel secondo tempo il Sorso non cambia registro e tenta a più riprese di battere la difesa ospite, ma Andrea da ottima posizione si intestardisce e anziché servire Pala perde il tempo per battere a rete dopo essersi accentrato da pochi passi. Man mano che passa il tempo l'azione biancoceleste inizia a spegnersi per stanchezza, salvo le solite folate del solito Pischedda, mentre un più atletico Lauras sembra prendere in mano le redini del gioco, con Calvia costretto in due occasioni a salvare il fortino sorsese. Alla fine le due squadre si spartiscono il bottino, e il Sorso ora dovrà volgere lo sguardo ai prossimi impegnativi scontri che varranno la salvezza diretta.









Nessun commento: