Home
Andata
Ritorno
Calendari
Storia
News
Video
Classifica
Foto
Squadra
Marcatori
Giovanili
Juniores
Allievi
Giovanissimi
Sponsor
FINALE PLAYOFF, SORSO - GUSPINI TERRALBA 0-1

domenica 25 settembre 2011

2^ GIORNATA DI ANDATA: SORSO - BONORVA 3-1

 Sorso - Arriva pronto il riscatto tra le mura amiche per i biancocelesti di Beniamino Manunta, che dopo la delusione di veder sfumati i 3 punti a Olmedo nei minuti di recupero, incamera una vittoria largamente meritata per quanto dimostrato in campo. Una prova superba dei reparti sorsesi ha fatto in modo che gli ospiti non potessero mai prendere il pallino del gioco, e per l'11 schierato allo stadio La Piramide è stata praticamente una partita quasi interamente giocata con il dominio del campo. Unica nota negativa un infortunio ad Andrea Pischedda al 40' del primo tempo, che deve essere ancora valutato in settimana. L'attaccante biancoceleste ha fatto un movimento brusco con la gamba e il ginocchio non ha retto, costringendolo ad abbandonare il campo che fino a quel momento aveva retto alla perfezione.

Così in campo:

Sorso - Calvia, Pischedda G, Santoni, Cacace, Solinas, Lizzeri, Pischedda A (al 43' Musino), Mulas (al 64' Canu), Fiori, Ledda, Pala R (al 85' Pala D)
A disp. Usai, Marongiu, Cappai, Leoncini, Musino, Canu, Pala D
Allenatore Beniamino Manunta

Bonorva - Cossu, Attene, Mura D, Lucchesini, Desonis, Pischedda, Mura S, Cano C, Solinas, Carta, Cano M
A disp. Zanza S, Langiu, Morittu, Pintus, Zanza G, Rassu, Serra
Allenatore

Arbitro Pazzona di Sassari
Il Sorso inizia bene la prima frazione, e in più occasioni si avvicina in aria avversaria con manovre ragionate che partono perfino dalla zona difensiva, dove la sicurezza del reparto fa da perno per impostare il gioco. Al 7' i biancocelesti sono già in vantaggio, Andrea Pischedda appoggia per Fiori che si aggiusta il destro da 25 metri e fulmina Cossu con un potente diagonale che si infila alla sua destra. La reazione ospite non è molto convincente, e il Sorso può tenere le redini del gioco. Andrea Pischedda sfiora il raddoppio già pochi minuti dopo, e solo la traversa si oppone al suo tiro imparabile. Le occasioni per il raddoppio fioccano, su tiro fortissimo di Fiori il portiere ospite ci mette una pezza respingendo con i pugni, mentre sul fronte opposto gli ospiti recriminano chiedendo un rigore. Il raddoppio biancoceleste arriva al 30', Ledda raccoglie al limite dell'area e punta sul portiere suerando la difesa agevolmente, depositando alle spalle di Cossu con un perfetto rasoterra. 
Nel secondo tempo il Sorso non cambia registro, gli ospiti provano in qualche modo a scuotersi ma non riescono a imporsi, mentre i biancocelesti sprecano qualche buona occasione con Ledda e Cacace. E' proprio Cacace a firmare il 3-0 al 10', riceve palla da Davide Pala e in maniera funambolica passa in mezzo a due difensori trovandosi a tu per tu con Cossu, e per il portiere ospite non c'è modo di opporsi. Esordisce i giovane Canu, che farà anche bella figura sfiorando la marcatura, al suo tiro a botta sicura il portiere ospite si oppone d'istinto deviando in angolo. Il Bonorva accorcia inaspettatamente le distanze al 20' con Serra, che raccoglie di testa un traversone su punizione improvvisa non controllata dalla retroguardia biancoceleste, e sulla quale Calvia non riesce ad arrivare. L'incubo di un ritorno ospite si mitiga però con il tempo, stavolta la squadra di Beniamino Manunta gestisce meglio il possesso palla impedendo le velleità avversarie, e nonostante un numero incredibili di azioni da rete sprecate, i biancocelesti portano in tasca 3 punti meritati.















Nessun commento: