Home
Andata
Ritorno
Calendari
Storia
News
Video
Classifica
Foto
Squadra
Marcatori
Giovanili
Juniores
Allievi
Giovanissimi
Sponsor
USINESE - SORSO 2-3 / GIOVANISSIMI, SORSO - TORRES 2000 0-8

lunedì 24 aprile 2017

VIDEO TEMPIO - SORSO 0-1 HD

12^ GIORNATA DI RITORNO: TEMPIO - SORSO 0-1

Tempio - Il Sorso continua la striscia di risultati positivi e si mantiene ancorato ad una speranza playoff, con il terzo e il secondo posto distanti appena 4 punti e con uno scontro diretto, quello con l'Ozierese, ancora da giocare nella penultima giornata. Affollatissima invece la quarta piazza con ben 4 squadre a 46 punti, biancocelesti compresi, in un finale di stagione infuocatissimo e incerto fino agli ultimi 90'. E' servita tutta la grinta della squadra di Nieddu per avere la meglio su un arcigno Tempio, con una formazione rimaneggiata ma all'altezza del compito di portare a casa tre punti importantissimi in vista della prossima partita casalinga, contro la capolista Stintino in odore di Eccellenza, alla quale basterà vincere a Sorso per festeggiare matematicamente il salto di categoria.

In campo

Tempio - Brundu, Bonaiuto, Nocco (67' Fara), Gori, Corda, Mundula, Carboni (63' Sini), Bassiri, Chessa, Sanna, Leonardi
A disposizione
Passaghe, Pasella, Trogu, Degioia, Nativi
Allenatore Carlo Nativi

Sorso - Frau, Manca, Cacace M, Decherchi (57' Scanu), Bagniolo, Roggio, Occulto (76' Sannino), Cacace R, Mereu, Cubeddu, Saba
A disposizione Senes, Ogana, Sias, Pintore
Allenatore Massimiliano Nieddu

Arbitro  Fabrizio Demontis di Sassari
Assistenti Marco Faggiani e Alessandro Ventuleddu di Sassari

Sorso privo di Pulina, Bonetto, Gianni e Altea, tutti squalificati, affretta il recupero quindi Mereu, che con Cubeddu e Roggio riescono a non far sentire l'assenza dei 4. Torna tra i pali Frau, che raccoglie il testimone da Senes, fino a questo momento molto in crescita nel suo ruolo nonostante la giovane età. I biancocelesti lasciano subito intendere di voler attaccare fin dall'inizio e mettono pressione ai locali, che non si scompongono e compattano la retroguardia per impedire alla squadra di Nieddu di trovare varchi verso la porta di Brundu. Al 6' Saba è lanciato in profondità da Roberto Cacace ma è anticipato di un soffio da Brundu in uscita che fa muro con i piedi fuori dall'area di rigore. Al 15' Saba fa da torre per Cubeddu su lancio di Roberto Cacace, l'intuizione è giusta ma il tocco morbido del giovane numero 10 biancoceleste si perde di poco alto. Al 19' l'episodio che potrebbe subito dare tranquillità al Sorso, Occulto è atterrato da Bassiri mentre si dirige verso il portiere di casa e l'arbitro indica il dischetto. Dagli undici metri però Saba sbaglia mandando alto. Al 42' non trova migliore fortuna lo stesso Saba, su punizione da posizione interessante manca di precisione con la sfera che finisce di poco alta. Il primo tiro in porta dei padroni di casa arriva sul finire della prima frazione, Chessa su punizione dai 25 metri prova a sorprendere Frau, con la palla che sfiora il palo alla sinistra del portiere biancoceleste. 

Nella ripresa il copione non cambia con la squadra  di Nieddu impegnata nell'assalto e i padroni di casa costretti a difendersi. Al 12' Decherchi lascia il posto a Scanu. Al 13' la svolta, lancio di Bagniolo per Marco Cacace, che addomestica perfettamente la palla con il petto e si incunea in area battendo Brundu con un rasoterra sul palo più vicino; secondo goal stagionale per il capitano biancoceleste, rientrato in rosa solo a girone di ritorno inoltrato. Al 63' il Tempio sostituisce Carboni con Sini, mentre il giovane Sannino prende il posto di Occulto al 76'. La squadra di Nieddu controlla il risultato mentre il Tempio è costretto a uscire dai ranghi per tentare il recupero, lasciandosi prendere però dalla fretta e dal nervosismo lasciando gioco facile agli ospiti, al 38' Sannino si fa largo al limite dell'area e serve Saba, che trova il muro di Corda a sbarrargli la strada respingendo il tiro, il risultato non cambia più e il Sorso porta a casa una vittoria sofferta ma meritata. Prossima partita a Sorso, avversaria lo Stintino.