Home
Andata
Ritorno
Calendari
Storia
News
Video
Classifica
Foto
Squadra
Marcatori
Giovanili
Juniores
Allievi
Giovanissimi
Sponsor
SABATO A MACOMER FINALE PLAYOFF SORSO - GUSPINI/TERRALBA

giovedì 25 maggio 2017

TUTTI ALLA FINALE PLAYOFF!!!

Sabato 27 appuntamento che vale una stagione nella finale Playoff tra Sorso e Guspini Terralba, che come i biancocelesti ha chiuso il girone A di Promozione in terza posizione per poi sconfiggere a sorpresa la squadra seconda classificata in trasferta. TUTTI A MACOMER!!! Qui sotto le foto che ci arrivano da alcuni nostri sponsor, i nostri grandi sostenitori che ci hanno aiutato lungo tutta la stagione, insieme ai nostri cari tifosi, se volete dare un contributo con una foto anche voi inviatecela sul nostro profilo FACEBOOK!
Il Maradama Caffé, con l'ex giocatore Giovanni Pischedda!

lunedì 22 maggio 2017

VIDEO PLAYOFF SEMIFINALE, PORTO ROTONDO - SORSO 0-2

SEMIFINALE PLAYOFF: PORTO ROTONDO - SORSO 0-2

Olbia - Il Sorso formato trasferta colpisce ancora e batte l'unica delle grandi che ancora non era riuscita a sconfiggere durante il campionato, balzando contro tutti i pronostici nella finale Playoff, dopo aver acchiappato un posto per un pelo nell'ultimissima partita. I ragazzi di Nieddu si sono presentati al Caocci senza alcun timore reverenziale e hanno dato vita a una battaglia sul campo che ha visto proprio i biancocelesti spuntarla. Un traguardo incredibile che proietta i biancocelesti a disputare la finale 1°/2° posto della graduatoria per i ripescaggi in Eccellenza, nella quale affronterà la Guspini Terralba sul campo neutro di Oristano.

In campo 

Porto Rotondo - Melis, Ventroni (63' Spiga), Frisciata, Santosuosso, Udassi (80' Fresi), Usai, Piccinnu, Rassu, Putzu, Mascia, Degortes
A disposizione Deiana, Maranzano, Nieddu, Piemonte, Murgia
Allenatore Simone Marini

Sorso - Senes, Manca, Cacace M, Decherchi, Bagniolo, Cacace R, Occulto (93' Mereu), Bonetto, Altea (68' Cubeddu), Pulina, Saba (82' Gianni)
A disposizione Frau, Roggio, Scanu, Sannino
Allenatore Massimiliano Nieddu

Arbitro Michele Siro Ibba di Cagliari
Assistenti  Nicola Leoni e Michele Pisano di Cagliari

In campo Senes prende il posto di Frau tra i pali, parte titolare Roberto Cacace mentre Scanu siede in panchina. Pronti via e il Sorso passa in vantaggio in maniera un po' fortunosa al 4', Altea raccoglie una palla dal limite e batte a rete, Melis intercetta il pallone ma nel tentativo di bloccare la sfera questa gli sfugge dalle mani e finisce in rete, terzo goal stagionale per il numero 9 biancoceleste. Colpito a freddo i padroni di casa attaccano a testa bassa nel tentativo di pareggiare, trovando nella retroguardia biancoceleste un muro difficile da scardinare e nella velocità dei suoi 3 attaccanti un costante pericolo dal quale guaardarsi. L'occasione migliore per gli smeraldini solo al 41', quando Degortes anticipa Senes in uscita al limite dell'area, trovando però l'opposizione di Bagniolo che lo anticipa prima di battere a rete. Al 48' è Pulina ad avere la palla buona in piena area, ben servito da Roberto Cacace, ma il suo diagonale non è preciso e si perde di un soffio alla sinistra di Melis. 

Nella ripresa il ritmo della partita non cambia, si gioca molto sulla velocità e gli scambi corti, la prima palla goal arriva però su calcio d'angolo, il colpo di testa di Putzu in piena area esce di un niente alla sinistra di Senes. Marini prova a cambiare qualcosa inserendo Spiga al posto di Ventroni al 18', mentre Nieddu inserisce Cubeddu al posto di Altea. Al 25' sull'angolo di Pulina Marco Cacace coglie un palo clamoroso, sul pallone respinto si avventa il fratello Roberto ma stavolta Marini risponde da campione mantenendo a galla i suoi. Al 26' è invece il Porto Rotondo a disperarsi, Mascia trova una bordata potente da fuori area sulla quale Senes si salva con la punta delle dita e l'aiuto del palo.Al 35' Udassi lascia il posto a Fresi negli smeraldini, mentre Gianni sostituisce Saba per il Sorso. Al 46' il goal che chiude definitivamente i conti, Occulto raccoglie un pallone perso nella propria metacampo e trova un lancio perfetto per Pulina, che a tu per tu con Melis mette dentro il suo 19' goal con la maglia biancoceleste. Al 49' Senes nega anche il goal della bandiera, opponendosi su ben due conclusioni consecutive di Santosuosso e Degortes. Per il Sorso comincia quindi la festa, con la testa che pensa già alla finale di domenica prossima.